mercoledì 24 maggio 2017

Il mio Salone del Libro

Il mio Salone del Libro

Come ogni anno, il Salone del Libro ci ha lasciato belle esperienze: abbiamo incontrato amiche e blogger, dato spettacolo, riso, raccolto spunti di riflessione e fatto scoperte interessanti.
Probabilmente non sono la persona più indicata per un resoconto su SalTo e per questo motivo ho scelto di raccontarvelo da un punto di vista un po’ diverso. Posso, però, dirvi che non ho mai visto tanta gente invadere i padiglioni fin dal primo giorno, l’atmosfera che si respirava era carica di entusiasmo e propositiva. Personalmente esserci stata è una grande soddisfazione.

Non ho fatto grandi acquisti quest’anno, contraddicendo la tendenza dell’edizione: i miei fondi languiscono e non ho potuto fare molto più che osservare, scoprire e segnarmi i titoli che hanno attirato la mia attenzione. In realtà non me li sono segnati, ma cercherò di ricordarli perché ho deciso di raccontarvi così il mio Salone del Libro. Spero che vi possa piacere l’idea e che siano scoperte interessanti anche per voi.

sabato 20 maggio 2017

I ragazzi della 56ª strada

Recensione di I ragazzi della 56ª strada di S.E.Hinton

Susan E.Hinton

Quando ho scoperto I ragazzi della 56a strada, non ci ho messo molto a decidere di leggerlo. Certo, sapere che la Rowell ne ha tratto ispirazione per Fangirl mi ha dato una grossa spinta, ma ero soprattutto curiosa di capire perché un libro pubblicato cinquant’anni fa sia ancora tenuto in grande considerazione e rappresenti una pietra miliare della narrativa young adult.
Susan E. Hinton aveva diciannove anni quando scrisse il romanzo. Al di là della giovanissima età dell’autrice, tuttavia, è il realismo della narrazione a sconvolgere il pubblico: I ragazzi della 56a strada racconta di adolescenti, ma lo fa descrivendo un’esperienza reale, comune ai giovani e rivolgendosi a loro, scegliendoli come propri lettori. In realtà, va specificato, la Hinton aveva scritto il romanzo per se stessa, per soddisfare il proprio desiderio di leggere un libro che trattasse realisticamente il mondo adolescenziale.
Anche se intorno a questo romanzo, divenuto cult per un’intera generazione, ci sarebbe ancora molto da dire, preferisco passare al testo in sé.

Titolo:I ragazzi della 56ª strada
Titolo originale:The Outsiders
Autore:Susan E.Hinton
Traduttore:Carlo Brera
Edizione: Castelvecchi Editore - 19 novembre 2010
Prima edizione italiana:Longanesi - 30 agosto 1983
Prima edizione: Viking Books for Young Readers - 24 aprile 1967
Pagine: 175
Prezzo:flessibile- € 4,60
Link d'acquisto

giovedì 18 maggio 2017

Books'n'Roll #170

Novità in libreria

Le nostre wishlist si allungano, le TBR straripano e nuove uscite ci tentano: solo Books’n’Roll potrà aiutarci.
Questa rubrica è in cerca di consigli: diteci che cosa pensate dei libri su cui abbiamo posato gli occhi e si trovano o stanno per arrivare in libreria.


Anche se sono in giro per il Salone, vi penso sempre e, dato che questa rubrica manca da un po' e le uscite interessanti non mancano, ho deciso di condividere alcuni libri che mi interessano molto.

martedì 16 maggio 2017

#SalTo30: uno sguardo all'agenda

Buongiorno, Bellissimi!
Ormai, come saprete, il Salone del Libro è alle porte e noi siamo prontissime a partecipare a questa nuova edizione. Fra amiche blogger che rivedremo, incontri ed eventi e libri, tanti libri, noi siamo elettrizzate.

Il nostro piano è tentare di andare tutti i giorni (impegni permettendo), ma come ben sappiamo dalle esperienze precedenti, bisogna organizzarsi bene per non finire esauste in poco tempo.
Se è il vostro primo Salone vi lasciamo i nostri consigli di sopravvivenza: fidatevi, serviranno.
E per i veterani invece un abbraccio di sostegno ché, anche se ben preparati, è sempre un'esperienza che mette alla prova.
Tuttavia, c'è sicuramente qualcuno di cui sentiremo la mancanza quest'anno: Annie di La Tana di una Booklover, che purtroppo non riuscirà a venire ma noi strapazziamo virtualmente da qui.