lunedì 18 aprile 2016

Io sono Nessuno

Jenny Valentine

Titolo: Io sono Nessuno
Titolo originale:The Double Life of Cassiel Roadnight
Autore: Jenny Valentine
Traduttore: Marina Rullo
Editore: Piemme
Prima edizione italiana: 15 settembre 2015
Prima edizione: HarperCollins Children's Books - agosto 2010
Pagine: 240
Prezzo: cartaceo - € 17,00; ebook - € 6,99
Link d'acquisto

Avevo sempre desiderato essere un altro. Non è il sogno di tutti?

Chap vive in una casa-famiglia da qualche tempo, quando un'assistente dei servizi sociali lo riconosce come Cassiel Roadnight, un ragazzo di sedici anni scomparso da due anni. Lo stesso Chap si riconosce nella fotografia che gli mostrano: il ragazzo ritratto ha i suoi occhi azzurri, il suo naso, il suo mento e la sua bocca, ma sorride e Chap, a quell'età, non sorrideva mai. E dove sono le sue cicatrici?
No, lui non è Cassiel, ma potrebbe, vorrebbe esserlo. Così, prima ancora di rendersene conto, mente.
La sua vita cambia, cancellata da una nuova famiglia: scopre di avere una sorella, una madre e persino un fratello maggiore. Nessuno di loro dubita di aver ritrovato il famigliare scomparso e Chap si ritrova circondato da un affetto che non aveva più avuto da quando il nonno è sparito.
Eppure ha paura: non conosce Cassiel, non sa quale fosse la sua vita e teme costantemente di compiere il passo falso che lo smaschererà. E poi c'è una domanda che lo tormenta: perché Cassiel è scomparso?

Io sono Nessuno è un romanzo breve che, però, saprà intrattenere il lettore più giovane. Nei sentimenti di Chap, un ragazzo che, appena adolescente, si ritrova privato della propria identità, il lettore potrà scoprire sensazioni affini alle proprie.
La storia di Chap, che si finge Cassiel Roadnight per sfuggire a nemici indefiniti che lo vogliono morto e per avere una famiglia, è la metafora della definizione della propria personalità e della ricerca del proprio ruolo nella società che caratterizza la crescita e, spesso, tutta la vita.
Per Chap, proprio come per il bambino e l'adolescente, inoltre, è fondamentale essere riconosciuto dalla sua nuova famiglia ed è importante che nulla nella sua vita risulti anomalo agli occhi altrui.
Eppure, per tutti, Cassiel è scomparso da due anni e il suo "ritorno" costringe Chap a scoprire qualcosa del passato del ragazzo che impersona. Un passato che lo metterà nei guai.
La narrazione è lineare e piani a dispetto delle rivelazioni sul passato di Cassiel e dello stesso Chap. Mancano, infatti, picchi emotivi e colpi di scena solidamente costruiti che restituiscano la tensione del protagonista anche al lettore più maturo. La Valentine non dissemina indizi importanti e rivela quasi senza riserve la verità, lasciando che siano da leggere e scoprire unicamente i suoi risvolti.
In questo senso, benché la lettura sia nel complesso piacevole e indubbiamente adatta ai più giovani, la semplicità impedisce di immergersi totalmente nella storia e di vivere in prima persona il brivido del thriller.

Il mio voto

3 specchi

Amaranth

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.