venerdì 19 febbraio 2016

Gocce di magia

Ogni libro è una successione di immagini e parole. Spesso alcune di queste colpiscono più di altre, lasciandoci del libro quei ricordi che poi restano anche a distanza di anni. Questi piccoli frammenti di storie possono ricreare atmosfere ed emozioni.
Per questo, ogni settimana, condivideremo con voi un piccolo frammento di storia, nella speranza che lasci qualcosa anche in chi non l’ha ancora letta.

Il paese senza adulti, Ondine Khayat

Lo trovo super anche perché non si arrabbia mai quando non capiamo qualcosa. Corruga la fronte, diventa tutto serio e ci chiede gentilmente cos’è che non capiamo. Certi giorni, ho voglia di dirgli: “È la vita che non capisco, signore”. Ma non sono sicuro che abbia una spiegazione, allora lo ascolto rispiegarci le divisioni e le sottrazioni. Se dividessi mio padre in mille pezzettini e poi lo sottraessi da mia madre, quanto farebbe?





Angharad

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.