domenica 28 febbraio 2016

Clock Rewinders #59

I blog On a Book Bender e 25 Hour Books hanno creato la rubrica Clock Rewinders per fare un veloce recap degli eventi importanti della settimana. Anche se molti blog la condividono, noi vi abbiamo preso dimestichezza su La tana di una Booklover.
Dopo avervi proposto il meglio della settimana, vi inviteremo al nostro (talvolta Emergency) Dance Party.


Buona domenica, Bellissimi!
Questa volta ho giocato d'anticipo e, quindi, ho scritto il post ieri, poco prima della serata cinese più serie tv con Natsu, la migliore amica delle Belle. Vi prometto che, se ne varrà la pena, aggiungerò una nota per raccontarvi com'è stato.
Per la giornata di oggi ho in programma di dormire e leggere. Sono tanto pessima?
Ma vediamo come è andata la settimana e, già che ci siamo, facciamo anche un piccolo recap del mese.

⊱La settimana delle Belle ⊰

Doppia recensione per questa settimana: vi ho parlato di Le regole degli amori imperfetti, che ho trovato piacevole e molto carino, e di Gala Cox. Il mistero dei viaggi nel tempo, che purtroppo non mi è piaciuto.

Abbiamo ospitato la quarta tappa del blog tour di Sogni di Carta, che si concluderà il 7 marzo con l'estrazione del vincitore del giveaway.

Tra le segnalazioni del Books'n'roll #120 c'è Il circo dell'invisibile, che ha una cover molto bella e mi incuriosisce.

Le altre recensioni del mese

➜ Breaking News, ovvero altre cose interessanti

Da domani leggiamo:
Il Cammeo di Ossidiana di Virginia de Winter. Nella nostra anteprima (qui) trovate alcune informazioni sul romanzo di Lady Vy, che da domani sarà disponibile negli store online. Chi non vede l'ora?

Virginia de Winter is back
Non so voi, ma quando abbiamo avuto la notizia siamo letteralmente impazzite e da allora alterniamo euforia a commozione. Comunque sarà bene che mi dia un contegno e vi dica quel poco che si sa sul nuovissimo romanzo della de Winter. Si intitola La spia del mare e arriverà in libreria per Mondadori… a settembre. Ma quanto manca?!?

∞ Dance Party ∞

Libri che vorrei leggere
Ieri mattina mi sono seduta davanti alla libreria (semi-vuota rispetto ai suoi standard) e ho selezionato le mie prossime letture. Non ve lo dovrei nemmeno dire, lo immaginerete: mi sono fatta prendere la mano e ho esagerato. Mentre la pila cresceva, però, ho pensato ai romanzi che vorrei leggere, gli altri, quelli che dovranno aspettare perché, gente, bisogna aver chiare le priorità. I titoli, però, almeno alcuni, voglio condividerli con voi.

- The Danish Girl
Se non fosse uscito il film e non avessi visto il trailer più e più volte e Eddie Redmayne non mi sembrasse già superlativo in quelle poche scene, probabilmente non avrei calcolato il libro. Ora, però, lo voglio.

- La moglie del Califfo
Ho fatto finta che questo romanzo non fosse stato pubblicato. Davvero. Poi, però, Annie ha pubblicato la sua recensione (qui) e io non ho saputo resistere: l'ho letta. La responsabilità perciò è tutta sua.

- Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa
Durante lo stage formativo di giornalismo, ero stata alla presentazione di un libro e Calabresi, uno degli ospiti, accennò alla storia dei suoi nonni. Qualche giorno fa, ho letto la recensione di Sara (qui) e a quel punto ho dovuto aggiungerlo alla mia wishlist.

Unioni civili: quando l'uomo crede di poter distribuire diritti
In uno dei post su Facebook (non ricordo l'autrice, ma ricordo che era una donna) ho letto un'idea che condivido e che in grandi linee diceva: se un diritto non appartiene a tutti, allora non è un diritto, ma un privilegio. Perciò, ecco, penso che con la Legge Cirinnà si sia fatto finalmente un passo avanti su cui non ci sarebbero dovuti essere dubbi, su cui non ci sarebbero dovute essere polemiche e su cui non si sarebbe dovuto giocare.
Certo, manca ancora molto in un paese in cui troppi ritengono di dover esprimere e avere un'opinione sull'amore e le famiglie degli altri, ma ora c'è qualcosa e da questo si può andare avanti.

Quel petaloso che sfuggì di mano
La storia è nota, forse fin troppo e non voglio riassumerla e dare ulteriore risonanza a una cosa che era di per sé carina, ma è sfuggita dal controllo di tutti. Vorrei solo ricordare che l'Accademia della Crusca non ha inserito petaloso nel vocabolario 2017 e non sono gli studiosi ad accogliere le nuove parole della lingua. Probabilmente i commenti e i meme mi urtano eccessivamente perché quello che sto studiando in questo periodo è molto vicino alla vicenda, ma vi prego di andare oltre agli "-oso".

Per oggi è tutto! Buona domenica,

Amaranth

2 commenti:

  1. La moglie del califfo spero di riuscire ad infilarlo presto nelle prossime letture, ma sono troppi XD aiuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, invece, già so che non sarà una lettura che farò presto XD

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.