lunedì 10 agosto 2015

A prima vista

Le prime parole di un libro sono le scintille che accendono la curiosità e attraggono il lettore trascinandolo in un mondo nuovo, tra carta e emozioni. Vi invitiamo a scoprire gli incipit che ci hanno più appassionato e che abbiamo scelto per invogliare anche voi a proseguire la lettura.

Indiscreto, Charles Dubow

Le undici del mattino. Al di là del finestrino scorrono i cortili sul retro delle case. Qui e là piscine sopraelevate, mobili da giardino accantonati, biciclette che si stanno arrugginendo. Latrati di cani tenuti alla catena. Prati aridi. Il cielo è azzurro pallido, il caldo d'inizio estate comincia già a farsi sentire. Il treno si ferma più o meno ogni quindici minuti. Sono più le persone che salgono che quelle che scendono.
Quelli che vanno al mare in giornata cercano posti vuoti sul treno affollato, rumoroso e pieno di luce. Dentro le borse hanno creme solari, bottiglie d'acqua, panini e riviste. Le donne indossano il costume da bagno sotto il vestito. Colori fluorescenti intorno al collo. Gli uomini, giovani, tatuati, muscolosi, con gli auricolari dell'iPod infilati nelle orecchie, portano berretti da baseball con la visiera al contrario, pantaloni corti, infradito e asciugamani sulle spalle, pronti per un sabato in spiaggia.
C'è anche Claire, ma sta per conto suo. Io, poi, non ci sono proprio. Non ci siamo ancora conosciuti, però io me la immagino benissimo. Se chiudo gli occhi sento ancora il suono della sua voce, rivedo il suo modo di camminare: è giovane, affascinante, proiettata verso una destinazione che cambierà la sua vita, e la mia per sempre.

Amaranth

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.