venerdì 3 ottobre 2014

Cool Book Cover #21

Questa è una rubrica interamente dedicata alle cover dei libri con il preciso intento di scovarne di uniche, incredibili e (possiamo dirlo?) fighe.
Non saranno necessariamente belle, non nel senso comune del termine almeno. Le cover, infatti, saranno scelte per la loro originalità: dovranno distinguersi, rompere gli schemi.

L'appuntamento di oggi si concentra su una sola serie: è raro che succeda, ma queste copertine mi hanno colpito molto e volevo conoscere la vostra opinione.
Non ho letto nulla della Black, ma ho come l'impressione di dover rimediare, vero?


Titolo: White Cat
Serie: Curse Workers #1
Autore: Holly Black
Editore: Margaret K. McElderry Books
Prima edizione: 4 maggio 2010
Pagine: 310
Prezzo: Rilegato - € 12,53; Brossura - € 6,47

Cassel viene da una misteriosa e magica famiglia di artisti della truffa e imbroglioni. Non riesce a trovare un suo posto in casa o a scuola, così si è abituato a sentirsi come un emarginato. Inoltre, è perseguitato dai sensi di colpa per aver ucciso la sua migliore amica, Lila, anni fa.
Ma quando Cassel inizia a fare strani sogni su un gatto bianco e le persone intorno a lui cominciano a perdere la memoria, si chiede che cosa sia accaduto realmente a Lila. Nella sua ricerca di risposte, scopre un malvagio complotto per il potere che sembra poter avere successo certo. Ma Cassel ha altre idee e un piano per truffare i truffatori.

Trama tradotta ed elaborata da Amaranth

Non amo le copertine con primi piani o, in generale, fotografie di persone: penso che se ne stia abusando. Le copertine di questa trilogia, però, sono davvero belle e intriganti. L’elaborazione grafica è, a mio avviso, perfetta perché le immagini tendono a essere astratte e lasciano spazio alla fantasia. I colori, poi, aggiungono un tocco in più creando armonia tra le diverse copertine.
Non posso fare a meno di immaginarle l’una accanto all’altra nella libreria e, se è vero che un libro non si giudica alla copertina, queste mi hanno attirato tanto che un pensierino lo farei: non stupitevi se finirà nella mia wishlist.



Poiché è inedito in Italia e non ho mai letto la Black (l’ho già detto), mi sembra carino rinviarvi alla recensione di Nym (Down the Rabbit Hole), dove troverete anche una trama più completa e piacevole da leggere.




Quale delle tre copertine preferite?
A me piace molto White Cat per il colore che tende al dorato, ma i caratteri del titolo non sono chiarissimi. Penso che la migliore sia Black Heart: sono belle le sfumature di colore e anche le scritte sono facili da leggere e di impatto.

Amaranth

10 commenti:

  1. Non conosco la serie, ma le copertine sono davvero belle *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho scoperta proprio grazie alle copertine ^^

      Elimina
  2. Ad essere belle sono belle *w*
    Tanto che non riesco a sceglierne una in particolare xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difficile, vero? Mi piacerebbe vederle dal vivo :3

      Elimina
  3. Proprio ieri ne parlavo sul blog sai ^-^ E' una serie che mi leggerò di sicuro, la Black mi piace (e devi leggere qualcosa di suo al più presto), e le cover mi piacciono da impazzire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh! Ma allora passo subito! E prometto che cercherò di leggere qualcosa della Black (ho controllato e le biblioteche della mia zona hanno molti dei suoi libri: devo approfittarne).

      Elimina
  4. Ciao
    non conosco questa serie. Per quanto riguarda le cover non mi piacciono molto. Proprio non so scegliere la migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato; sarà per la prossima volta ;)

      Elimina
  5. Ciao,sono una nuova lettrice fissa, il tuo blog è molto bello **
    Ricambieresti qui? http://direttatelefilm.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Benvenuta! Ti ringrazio (:
      Passo subito a trovarti ^.^

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.