mercoledì 5 marzo 2014

Cool Book Covers #8

Questa è una rubrica interamente dedicata alle cover dei libri con il preciso intento di scovarne di uniche, incredibili e (possiamo dirlo?) fighe.
Non saranno necessariamente belle, non nel senso comune del termine almeno. Le cover, infatti, saranno scelte per la loro originalità: dovranno distinguersi, rompere gli schemi.


Mi sono resa conto che la scelta delle cover ricade sempre su titoli stranieri. Così mi sono resa conto di quanto raramente io rimanga colpita da cover italiane e ho deciso di osservare con più attenzione le nostre pubblicazioni. Oggi ne ho selezionate alcune e spero di proporne altre prossimamente.



Titolo: Tutto ciò che sappiamo dell'amore
Titolo originale: Slammed
Autore: Colleen Hoover
Traduttore: Giulia De Biase
Editore: Rizzoli
Prima edizione italiana: 9 giugno 2013
Prima edizione: selfpublishing - 4 gennaio 2012
Pagine: 343
Prezzo: Rilegato - € 16,00

Dopo la morte del papà, Lake, 18 anni, si trasferisce in Michigan, rassegnata ad affrontare un nuovo, faticoso inizio. La risalita però appare d'improvviso dolce, perché nella casa accanto alla sua abita l'affascinante Will, anche lui costretto dalla vita a crescere in fretta. L'intesa è immediata, ma al primo giorno nella nuova scuola, Lake scopre che il loro è un amore impossibile: Will è uno dei suoi professori. Quanto costa amare qualcuno? Per Will troppo: se si scoprisse che frequenta una studentessa, perderebbe l'affidamento del fratellino. Eppure dimenticarsi è difficile, e più stanno lontano, più Lake e Will si innamorano, fino a scambiarsi confessioni dal palco di un locale, nascondendole in poesie tra le cui righe solo loro sanno leggere. Grazie a quei versi capiranno che non bisogna lasciarsi intimidire dal futuro, perché tutto ciò che sappiamo dell'amore è che l'amore è tutto (come dice in modo magistrale Emily Dickinson e tutti noi abbiamo pensato almeno una volta nella vita.)

Già nella recensione avevo espresso il mio apprezzamento per questa cover: si distingue da quelle italiane e persino da quelle d'oltreoceano; mi permetto di far notare che la cover originale di Slammed non è fenomenale.
Credo che sia stato fatto un buon lavoro grafico nella versione italiana; è colorata e ricorda un po' un fumetto.

Titolo: L'Atelier dei miracoli
Titolo originale: L'Atelier des miracles
Autore: Valérie Tong Cuong
Traduttore: Riccardo Fedriga
Editore: Salani
Prima edizione italiana: 23 gennaio 2014
Prima edizione: JC Lattès - 9 gennaio 2013
Pagine: 224
Prezzo: Rilegato - € 12,90

Ci sono momenti, nella vita di una persona, in cui ti sembra che nulla vada come deve andare. Eppure anche in questi momenti rimane, sottile come un velo, un’insopprimibile voglia di felicità, la sensazione di avere comunque il diritto a una porzione di serenità, la speranza lieve ma tenace di trovare, là fuori, qualcuno che possa aiutarti. Così accade anche ai protagonisti di questo romanzo, due donne e un uomo in crisi, ai quali un incontro fortuito sembra aprire uno squarcio nel buio… È vero, la salvezza può arrivare nelle maniere e dalle persone più impensate, e il confronto con i propri fantasmi e con lo spregiudicato Jean, che aiuta le persone in crisi nel suo Atelier dei miracoli, potrà aiutare Mariette, Millie e Mike a risollevarsi. Ma quanto si mescolano, nella vita reale, il Bene e il Male? Dov’è il confine? Chi non ha mai incontrato una persona che ci aiuta ma, al tempo stesso, ci manipola?
Un romanzo sulla complessità dei rapporti umani, sull’altruismo disinteressato, ma anche su ciò che ciascuno di noi possiede, e che appare quando la nostra vita prende una direzione inaspettata.

La cover è delicata e poetica. I papaveri rossi creano un forte contrasto con la leggerezza dell'azzurro, ricordando un'estate che però è già finita. Continuo a pensare ai fiori che vengono fatti essiccare tra le pagine dei libri per essere trasformati in malinconici e romantici segnalibri. Bello il gioco tra le superfici dei fiori, della farfalla di carta e l'azzurro del cielo.

Titolo: Tanit. La bambina nera
Serie: Esbat #3
Autore: Lara Manni
Editore: Fazi
Prima edizione italiana: 19 febbraio 2012
Pagine: 384
Prezzo: Rilegato - € 16,00

Italia, 2008. In un paese dove inizia a colpire la grande crisi economica, fa la sua comparsa Axieros, l'oscura dea che ha tramato affinché mondi separati venissero in contatto. Cerca una donna umana piena di rabbia e odio, che possa partorire sua figlia Tanit, la bambina nera destinata a essere fatale per il genere umano. Sul cammino di morte che Axieros sta disegnando si incontreranno due demoni: Hyoutsuki, in cerca del suo destino, e Yobai, in cerca della vendetta. Ma sulla stessa strada cammina anche Ivy, che ha il potere di far diventare reale ciò che disegna e che rappresenta un pericolo per tutti: per la dea, per i demoni, per una coppia misteriosa che ha il compito di riequilibrare i due mondi. Solo Ivy può compiere la scelta definitiva: ma a un prezzo che forse non è disposta a pagare.

Pur essendo estremamente semplice, è una cover che rimane impressa: il volto della bambina è magnetico, forse per l'intensità dell'espressione, forse perché è messo ancor più in risalto dalle stelle. Il risultato complessivo è elegante, la luce è quella di un sogno.

Quale cover preferite? Avete qualche cover italiana che vi è rimasta nel cuore?

Amaranth

4 commenti:

  1. Tanit assolutamente! è davvero bellissima!!! *o*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È eterea ed elegante: piace molto anche a me ^^

      Elimina
  2. Anche a me piace la versione italiana di tutto ciò che sappiamo dell'amore.....richiama un pò quella confusione da farfalle nello stomaco....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh! Vero! C'è anche quello: è davvero azzeccata per il romanzo

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.