martedì 14 gennaio 2014

Gocce di magia

Di solito non ci sono introduzioni particolari alle nostre rubriche, ma questa volta ci tenevo perché sto leggendo il libro da cui ho tratto l'estratto e mi sarebbe piaciuto pubblicarne la recensione oggi. Purtroppo non ho fatto in tempo e ho preferito godermi la lettura con tranquillità.
In ogni caso mi sento un po' in colpa nei vostri confronti perché, anche se non lo sapevate, era una specie di patto che avevo fatto con voi: oggi esce la nuova edizione di Storia di una ladra di libri e ci tenevo a parlarvene.
Bando alle ciance. Vi lascio all'estratto che ho scelto; spero vi piaccia.

Ogni libro è una successione di immagini e parole. Spesso alcune di queste colpiscono più di altre, lasciandoci del libro quei ricordi che poi restano anche a distanza di anni. Questi piccoli frammenti di storie possono ricreare atmosfere ed emozioni.
Per questo, ogni settimana, condivideremo con voi un piccolo frammento di storia, nella speranza che lasci qualcosa anche in chi non l’ha ancora letta.

Storia di una ladra di libri, Markus Zusak

L'ultima volta che la vidi era rosso. Il cielo sembrava una zuppa che bolle. In certi punti ardeva come brace. C'erano anche alcune briciole nere, simili a grani di pepe, disseminate in mezzo a tutto quel porpora.
Lì i bambini avevano giocato alla settimana, sulla strada che assomigliava a una pagina unta d'olio. Quando arrivai, potevo ancora sentire l'eco delle loro voci. il rumore dei piedini sul selciato. Risate infantili, e sorrisi come sale, eppure rapidi a svanire.
Poi, le bombe.



Amaranth

9 commenti:

  1. E' un libro che mi ispira molto... Non vedo l'ora di leggere la tua recensione! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Serena! È un libro molto particolare, ma non voglio sbilanciarmi troppo presto ;)

      Elimina
  2. Io lo conoscevo con il titolo italiano "La bambina che salvava i libri"...in ogni caso devo assolutamente leggerlo!!*-* Ce l'ho in wishlist già da un po' e ne ho sentito parlare benissimo!! *-* Sono molto curiosa di leggere anche la tua recensione!! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La bambina che salvava i libri corrisponde alla prima edizione italiana. Il titolo di questa riprende quello del film che uscirà a fine mese... diciamo che è un gioco di marketing. Ben venga, se aiuta a far (ri-)scoprire certe pubblicazioni.

      Elimina
    2. Avevo immaginato fosse una cosa del genere...come hanno fatto con Ragazzo da parete/Io sono infinito!! ;)
      Io fino a stamattina nemmeno sapevo avessero girato il film di questo libro!! O.o Motivo in più per leggerlo al più presto!! :D

      Elimina
  3. E' sicuramente un libro che leggerò in futuro, quando mi sentirò pronta.
    Bisogna trovarsi nello stato d'animo giusto, ma sono sicura che mi colpirà in positivo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni libro al suo momento, questo è fuori da ogni dubbio. Storia di una ladra di libri è molto particolare anche a livello narrativo, perciò richiede sicuramente di trovarsi in "armonia" con lo stile...

      Elimina
  4. E' già un po' che volevo leggere questo libro e sento che il suo momento si avvicina!!! :P
    P.S. Sono riuscita a guardare Rubinrot... grazie mille per avermelo fatto scoprire!!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consigliatissimo! Più passano i giorni da quando l'ho finito più ne rimango soddisfatta. Da leggere. ♥ Presto (spero) ve ne parlerò in una recensione.
      P.s. È un piacere! ^.^ Come l'hai trovato?

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.