mercoledì 11 dicembre 2013

Bookish Memories

Esattamente l’8 ottobre ho letto la Top Ten delle Bookish Memories di Annie de La tana di una booklover. Me ne sono innamorata e avevo deciso di farla. L’ho iniziata e avevo già segnato ben sette ricordi e poi… poi me ne sono dimenticata! Le altre Belle mi conoscono bene e sono ben allenate alla mia memoria a breve termine.
Qualche giorno fa stavo mettendo a posto i documenti sul pc e ho ritrovato il post. Ora potrete vedere le mie dieci memorie legati a libri. Per la precisione dovrebbero essere libri letti, ma mi sono presa la libertà di inserirne anche due che sono nella lista to read per ora.



1) Un giorno mia madre fece l’abbonamento all’allora Eurolibri, ora Mondolibri, non ricordo esattamente l’anno preciso (probabilmente avevo sette o otto anni). Ogni mese dovevamo comprare un libro e ricordo che una volta mia madre mi indicò Harry Potter e la pietra filosofale sul depliant dicendomi: «Che ne dici? Sembra carino». Anche se non ero così convinta, ho deciso di seguire l’intuito di mia madre. Thanks Mom!



2) Ho sempre detestato le letture obbligate e, se non riesco ad appassionarmi alla lettura, tendo ad abbandonarle. Una delle pochissime eccezioni è stato Il signore delle mosche di William Golding, che ho iniziato con ben poche aspettative per poi finirlo in un pomeriggio.

Ang che non riesce a smettere di leggere



3) e 4) Ho inserito due punti, perché è un ricordo legato a due libri.
Ho letto L’estate incantata di Ray Bradbury, obbligata, alle medie e lo avevo portato per contribuire alla biblioteca di classe. Alla fine dell’anno avrei dovuto riprenderlo e invece qualche mio compagno deve averlo preso e mai riportato. Mi sono messa a piangere e mi sono arrabbiata, non tanto per il libro in sé, che nemmeno mi era piaciuto, ma per l’idea che un mio libro fosse andato perduto: non riuscivo a capacitarmene. La professoressa di italiano è arrivata qualche giorno dopo con un altro libro, scusandosi per il fatto che non fosse riuscita a trovare quello che mi avevano perso, ma disse che comunque era molto bello e che mi sarebbe piaciuto: Farehneit 451. Sì, la mia prof era fantastica.



5) Le prime lacrime mai versate per un libro sono legate a Cronache di Boscofondo di Paul Stewart. Credo di averlo letto intorno agli 8-9 anni, mi ha appassionata molto, ma arrivata alla fine di un capitolo in particolare sono scoppiata a piangere. Ancora oggi ricordo la profonda tristezza che mi ha causato.



6) Ho comprato Harry Potter e il calice di fuoco appena uscito, ma purtroppo sono riuscita a farmi mettere in punizione esattamente due giorni dopo averlo iniziato, cosa che ha comportato la requisizione del suddetto romanzo da parte di mia madre. Disperata, ho chiesto a una mia compagna provvista di libro di portarmelo in classe… l’ho terminato leggendolo sotto il banco a ogni occasione.



7) La mia gatta aveva l’abitudine di sdraiarsi su qualsiasi pagina stessi leggendo, perché non potevo concedere la mia attenzione a nient’altro che a lei. In genere è sempre stata innocua, al massimo dovevo farla sloggiare. Una sola volta l’ho beccata che giocava con un libro lasciato sul tavolo: infilava le zampe, con tanto di unghie in mostra, fra le pagine. Il romanzo in questione era Il dardo e la rosa di Jacqueline Carey. Per fortuna ha tirato via un triangolo di carta dall’ultima pagina, una di quelle bianche, altrimenti non sarebbe mancata una crisi isterica.

Come Ang avrebbe voluto fossero andate le cose



8) C’è una regola nel nostro gruppo di Belle, non scritta ma credo che Am prima o poi metterà su contratto: mai fare spoiler. Pena la morte. Tuttavia, c’è un’eccezione, che riguarda solo me e Alaisse: avvertire in caso di eventi catastrofici, quali finale tragico, insoddisfacente, morti importanti e via dicendo. Non bisogna dire nulla di specifico, ma dare un avvertimento per potersi preparare al colpo. Nel caso de Il segreto dei maghi di Trudi Canavan ho detto ad Alaisse: «Finisce abbastanza bene. Succede una cosa non tanto bella, ma… il resto è a posto.»
Quando l’ha finito, mi ha urlato contro per settimane… ancora adesso mi rinfaccia di non aver dato un sufficiente avvertimento, di aver mentito.

Alaisse ogni volta che ci ripensa



9) Una sera mia madre torna a casa dal lavoro ed esordisce con «Senti, qualche vicina deve aver buttato nello scatolone della carta nell’androne un po’ di libri. Vuoi vedere se c’è qualcosa che ti piace?». I miei occhi si sono illuminati e mi sono fiondata per le scale. Ne ho presi un po’, ma soprattutto ho trovato I pilastri della Terra, che prima o poi voglio assolutamente leggere. Ho già detto che adoro mia madre?



10) E infine Come un uragano di Nicholas Sparks. Non so bene come ne sia venuta in possesso, forse l’ha comprato mia madre… non ricordo sinceramente. So solo che me lo sono ritrovato sullo scaffale qualche anno fa e ho scorso la trama e deciso di leggerlo. Non conoscevo l’autore, né sapevo della sua tendenza a trame drammatiche.
Ne sono uscita devastata. MAI più un libro di Nicholas Sparks. Sono da lieto fine, e se non c’è il lieto fine devo esserne consapevole e non ricevere pugnalate a sorpresa.



E quali sono le vostre bookish memories?

Angharad

15 commenti:

  1. Questa top ten è davvero carina *_* e le gif sono fantastiche!!!! ^_^ e in più concordo pienamente con "Sono da lieto fine, e se non c’è il lieto fine devo esserne consapevole e non ricevere pugnalate a sorpresa" tanto che se trovo qualcuno che ha letto il libro che sto leggendo lo stresso finché non mi dice almeno se il libro finisce bene o no. Sono un caso senza speranza :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Allora siamo in due senza speranza! XD Perché la mia domanda è sempre "Ma finisce bene?". :3

      Elimina
    2. Oh evviva! E' piacevole sapere di non essere l'unica! ^_^ Di solito mi guardano tutti malissimo!!

      Elimina
  2. Che bello questo tag *-* le parti sulla tua gatta sono stupende :D aveva trovato un bel giochetto, eh??? L'importante è che con le sue belle unghie affilate non ha strappato via Joscelin dal romanzo!!!
    Comprendo cosa significhi leggere qualcosa di Nicholas Sparks senza avere la minima idea della sua vena tragica...alcune sue storie ti devastano e puoi solo pensare: "Perché??? Perché??? Sei cattivo!" :D
    Ah, Harry Potter ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna Joscelin è tutto intero! :P Davvero, non ha mai giocato con nessun libro, è stata la prima e l'ultima volta. XD
      Io da allora ho messo una croce su Nicholas Sparks. u.u Per libri del genere devo essere in vena e consapevole di cosa io stia leggendo.
      Harry Potter è nel cuore di tutti! ♥

      Elimina
  3. Che ricordo tenero è il primo *-* Anche io ho scoperto Harry Potter grazie a mamma. Mi portò a vedere la Camera dei Segreti al cinema e poi comprò il libro del Prigioniero di Azkaban...avevo 11-12anni credo..ho iniziato a leggere grazie a questo libro*-*
    Per Il signore delle Mosche ho tantissime aspettative, è nella mia libreria non vedo l'ora di leggerlo.
    Riguardo al punto 9: come si possono buttare dei libri? Cioè... D:
    Ma...per i giveaway...posso partecipare anche se non ho alcun social network?! Avevo solo fb e l'ho cancellato perché mi distraeva dallo studio e ho un blog, ma posso visualizzarlo solo io, è privato. Posso partecipare comunque? >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho spiegato a metà-.- Ho detto del blog perché anche se esponessi il banner dei giveaway, lo vedrei solo io :/

      Elimina
    2. Ciao! Le mamme sono fantastiche! :3
      Anche io ero rimasta sotto shock quando ho visto i libri buttati. Non butto nemmeno quelli che non mi sono piaciuti. D:

      Puoi partecipare tranquillamente ai give. ;) Basta che ci invii via mail i regali che scegli per noi. ^_^

      Elimina
    3. Sono iscritta da pochissimo a questo blog. E' troppo carino! Mi ha colpita per il nome *-*
      Neanche io butto i libri, cioè...quelli che non mi sono piaciuti li "nascondo" xD
      Comunque d'accordo, grazie! Volevo esserne certa^^

      Elimina
  4. Oddio, che top ten tenerissima *-*
    In molti punti mi ci rivedo da morire D: soprattutto quello in cui parli del sequestro de "Il Calice di Fuoco": anche le mie punizioni erano così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Awww! Compagna di punizioni! ♥
      Rimanere senza libri era tragico. ç__ç

      Elimina
  5. Le mamme amanti dei libri sono le migliori, ne so qualcosa ♥
    Io ti stra-consiglio di leggere I Pilastri della Terra, è uno dei miei romanzi storici preferiti di sempre. Potresti trovarlo un po' lentuccio, soprattutto all'inizio, ma ti assicuro che una volta che ingrana è stupendo.
    Oh, il micio lettore *-* Anche la mia gatta aveva l'abitudine di giocherellare con i libri o i quaderni che lasciavamo aperti.

    Bellissima top ten cara, anche i tuoi ricordi sono tenerissimi :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In casa mia madre è quella che sostiene la passione per i libri! ♥
      Mio padre, invece, pensa che io spenda fin troppo in libri. XD Per fortuna ho dalla mia parte la mamma. :3
      I Pilastri della Terra è in wishlist da quando ho visto la serie tv ed è stata una fortuna averlo trovato. *^*
      Questi felini che ci fanno prendere degli spaventi! XD La mia in genere ci si sdraiava sopra oppure mi mordicchiava il braccio a mo' di "Ehi, coccolami!". u.u

      Awwww! Grazie Annie! ♥

      Elimina
    2. Dicono tutti che i miciotti siano asociali e solitari, ma la mia era molto coccolosa e sempre alla ricerca di attenzioni. Mi fa piacere sentire che anche la tua lo era :3
      Luna se n'è andata un anno e mezzo fa, dopo diciotto anni che era con me. Devo confessarti che non sono riuscita ancora ad adottare un altro micio ç_ç

      Elimina
    3. Non capiscono niente di gatti quelli che dicono così. u.u
      La mia era come la tua! Persino quando arrivavano a casa persone che non conosceva, lei si avvicinava per farsi accarezzare. Era dolcissima!
      Quando ero sdraiata mi si metteva intorno al collo a mo' di sciarpina. E giù di fusa.
      Mi spiace per la tua Luna! ç.ç La mia Minou è mancata questo maggio... e per ora nemmeno io ho preso un altro micio, anche se mi piacerebbe. ç_ç

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.