sabato 6 luglio 2013

Gocce di magia...

Ogni libro è una successione di immagini e parole. Spesso alcune di queste colpiscono più di altre, lasciandoci del libro quei ricordi che poi restano anche a distanza di anni. Questi piccoli frammenti di storie possono ricreare atmosfere ed emozioni.
Per questo, ogni settimana, condivideremo con voi un piccolo frammento di storia, nella speranza che lasci qualcosa anche in chi non l’ha ancora letta.

La bambina senza cuore, Emanuela Valentini

«C’era una volta un principe, figlio del re di un reame fatato e di una donna mortale, che si era spinto fuori, nel mondo esterno. Egli amava il suo reame, ma alla perfezione e all’abbondanza cui era avvezzo preferiva la vita che si svolgeva di fuori, là dove i mortali faticavano e soffrivano per procurarsi il cibo e dove l’esistenza era legata al sangue, alla passione, alla morte.
[...] Il giovane principe, vagando nel mondo fuori dal reame, s’innamorò, anche lui come suo padre, di una fanciulla mortale. Il re gli ordinò di comportarsi secondo la tradizione, di condurre quindi la sua amata nel reame, ma lui decise di seguire il cuore e la parte umana vinse su quella fatata. Fu così che il principe fuggì, venne a vivere nel mondo, dove offrì alla sua bella un anello fatto di tralci d’edera e bacche rosse e dove, due anni più tardi, vide venire alla luce il gioiello più prezioso che fosse mai esistito nei due regni: una bimba, limpida come la pioggia di primavera. La chiamò Rosie Maud. La piccola famiglia visse felicemente per sette lunghi anni gioiosi, prima che il re decidesse che era giunto il tempo di richiamare il figlio, rimproverandolo per non avere rispettato la tradizione e per averlo ingannato fuggendo dal reame. È stato così che a malincuore, ma senza possibilità di scelta, il principe dovette abbandonare il mondo esterno che tanto amava, per tornare nel luogo che gli aveva dato i natali. Nel mondo di fuori lasciò una donna innamorata e una piccola dotata di immensi poteri.»

Amaranth

2 commenti:

  1. cavolo..devo ancora leggerlo...O.o bello l'estratto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio! ^.^ È una fiaba molto bella; l'estratto mi ha ricordato quelle che mi raccontava la nonna ❤

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.