mercoledì 15 maggio 2013

Divergent

Veronica Roth

Siamo tornate! Pronte per una nuova recensione a quattro mani. Ancora una volta ci impegneremo a non delirare, saremo serie, professionali e non cacceremo urli da fangirl… forse. Per il momento sappiate che abbiamo già fallito la fase confronto e sono già venti minuti che “Wah! Quattro! Wah!”.
Okay, basta gridolini.

Titolo: Divergent
Titolo originale: Divergent
Autore: Veronica Roth
Traduttore: Roberta Verde
Editore: De Agostini
Prima edizione italiana: 7 marzo 2012
Prima edizione: HarperCollins Children’s Book - 25 aprile 2011
Dimensione: 531 KB
Pagine: 480
Prezzo: Ebook - € 8,54


“Noi crediamo negli atti di coraggio ordinario, nel coraggio che spinge una persona a ergersi in difesa di un’altra”.

In un futuro imprecisato la popolazione di Chicago è divisa in cinque fazioni (i Candidi, gli Eruditi, gli Intrepidi, gli Abneganti e i Pacifici), ognuna delle quali occupa un posto ben preciso nella società. Al di fuori di essa ci sono gli Esclusi. A sedici anni i ragazzi vengono sottoposti ad un test in cui si verifica la predisposizione a una fazione piuttosto che a un’altra. Cresciuta in una famiglia di Abneganti, Beatrice non ha mai sentito di appartenere alla fazione dei genitori. Il risultato del suo test è anomalo: Beatrice è una Divergente. Comprendere il significato di questa parola è difficile anche per la ragazza, a cui viene detto soltanto che è pericoloso rivelarlo a qualcuno.
Beatrice si trova a dover scegliere la futura fazione. In quanto Divergente ha pari predisposizione per gli Abneganti, per gli Intrepidi e per gli Eruditi, ma escludere questi ultimi è stata una scelta facile per la loro opposizione alla sua fazione di origine.
Alla cerimonia segue l’istinto e si ritrova ad affrontare l’iniziazione degli Intrepidi.
Ogni iniziato può scegliere un nuovo nome e così Beatrice diventa Tris. Tuttavia gli Intrepidi accolgono solo dieci nuovi membri, quindi gli iniziati vengono sottoposti a delle prove per stilare una classifica. Coloro che non vi rientrano diventano Esclusi, ovvero persone che vivono in povertà al di fuori della società.
Per la prima volta in vita sua Tris riuscirà a farsi degli amici, tra cui Will e Christina, e finalmente sente un legame di appartenenza.
In tutto questo chi è Quattro, deliziosa causa dei nostri deliri? È l’istruttore dei trasfazione. Fidatevi, descriverlo in poche parole è impossibile…ma di questo parleremo dopo.
Tris deve affrontare le difficili prove dell’iniziazione, che tuttavia non saranno l’unica cosa di cui dovrà preoccuparsi.

Non avevamo grandi aspettative, lo ammettiamo. Per molto abbiamo ignorato Divergent perché ne hanno parlato a destra e a manca e quando si parla troppo di un libro noi iniziamo a diffidarne. Non ci possiamo fare nulla, con noi il bombardamento non funziona.
La read-along organizzata da Juliette è capitata al momento giusto, quando il nostro interesse stava tornando. Abbiamo iniziato e non ci siamo più fermate, al diavolo le tappe!
Complice uno stile asciutto, giovanile, ma non eccessivamente elementare, e la narrazione in prima persona, ci siamo ritrovate a sentirci parte non solo della società ma della vita di Tris, finendo con il volerci sostituire a lei per accelerare gli eventi…
Tris è un personaggio equilibrato e questo non può che renderla più apprezzabile. Inoltre si discosta dalle protagoniste dolci, indifese e imbranate che tanto vanno di moda. Tris ha la forza e il coraggio di reagire, ma è anche sensibile e straordinariamente umana.
A complicare (e ad aggiungere un po’ di pepe) alla sua vita arriva Quattro.

«Che cosa stai facendo?»
«Flirto con la morte» risponde lui con una risata. «Bevo accanto allo strapiombo. Non è una grande idea, mi sa.»


Da subito è chiaro che dietro l’apparenza del ragazzo duro e freddo c’è qualcosa di più. Sì, ragazze, lo sappiamo è sexy. Ma vogliamo parlare della sua intelligenza?

«Penso che abbiamo fatto un errore» mi spiega dolcemente. «Abbiamo tutti cominciato a criticare le virtù delle altre fazioni nello sforzo di valorizzare la nostra. Io non voglio commettere lo stesso sbaglio: voglio essere coraggioso, e altruista, e intelligente, e gentile, e onesto.» Si schiarisce la voce. «La gentilezza continua a darmi un po’ di problemi.»

Abbiamo notato che molti paragonano Divergent ad Hunger Games (etichette altisonanti come “Il nuovo Hunger Games”), finendo poi per spingersi a confronti insensati. Perché, parliamoci chiaro, sono due cose diverse ed è inutile paragonare ogni nuovo distopico alla trilogia della Collins, che non è di certo il primo della storia. Sono diverse le ambientazioni, i personaggi, lo stile e il messaggio.
Ma non vogliamo togliervi il piacere di scoprire e gustarvi la lettura.
Ancora una cosa…

Se non l'avete letto, fate la cosa giusta: leggetelo.

Il nostro voto

4 specchi e mezzo

Amaranth & Angharad
Questa recensione partecipa a Tributes Reading Challenge.

31 commenti:

  1. Belle! Non poteva non piacervi! Io l'ho adorato alla follia e avete ragionissima Quattro è eccezionale :D
    Oggi la Roth sul suo blog ha postato una nuova foto dal set e si intravedeva anche lui... let me die *A*
    Finalmente poi a fine mese... il continuo *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora ci sembra incredibile essere state così diffidenti e non riusciamo a immaginare la tua ansia nell'attesa di Insurgent: noi l'abbiamo appena finito (sì, insomma, da pochi giorni) e stiamo impazzendo. Ci manca Quattro, ci manca Tris... Dateci il seguito!!!

      Elimina
  2. L'ho appena finito di leggere anch'io :3
    Chi non si innamorerebbe di Quattro? Insomma, è sexy, coraggioso e molto intelligente...cosa volere di più dalla vita?
    Ma anche Tris mi ha conquistata, con la sua voglia di essere sé stessa e seguire la sua strada senza per forza rientrare nei canoni che la società ha scelto per lei.
    Ovviamente odio Peter, ma chi non lo odierebbe? Spero solo che si tolga presto di mezzo nel prossimo volume della serie che, a proposito, non vedo l'ora che esca *W*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorellina fangirl!!! ❤
      Dovremmo trovarci e strillare un po' insieme per Quattro e Tris. Nel frattempo, vuoi sapere in quanti modi abbiamo immaginato di sbarazzarci di Peter? Gliene abbiamo mandate così tante che ...

      Elimina
    2. Ma certo che voglio sapere!
      Organizziamo una riunione fangirlosa e omicida (per Peter, obv.) appena siete disponibili e ne parliamo u.u

      Elimina
  3. Quattro aaaah Quattro perchè sei tu Quattro *w* Direi che potremmo comodamente aprire un fan club!
    Anche a me è piaciuto moltissimo e attendo con ansia il seguito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massì! Fondiamo il fanclub! Love4Quattro ti piace?

      Elimina
  4. Se non lo avessi già letto (e adorato!!!) la vostra recensione mi avrebbe sicuramente spinta a farlo =D
    Anche a me dà fastidio che tutti i nuovi distopici siano paragonati ad Hunger Games (libro che mi è piaciuto tantissimo intendiamoci!) perché assolutamente non è il primo scritto di questo genere ma soltanto quello che ha concentrato l'attenzione di noi lettori sui distopici.
    Inoltre di questo genere adoro proprio il fatto che ogni libro è originale a modo suo (è raro che abbia letto un distopico simile ad un altro ora che ci penso). In comune hanno il fatto di essere ambientati in una società futura stravolta da qualche calamità naturale (e/o umana) e diversa dalla nostra e poi sta alla bravura dello/a scrittore/scrittrice creare una storia e personaggi capaci di conquistarmi (proprio come ha fatto la Roth) =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci hai detto una cosa bellissima! Siamo commosse!
      Attualmente il nostro obiettivo è quello: diffondere il verbo. Tutti devono leggere Divergent.
      Hai ragione: lo schema di base dei distopici è lo stesso per tutti, altrimenti non sarebbero tali. La Collins, che Am ha amato infinitamente, e la Roth (come altri) lo fanno in modi diversi ed egregiamente. E ora di saper riconoscere l'originalità e smetterla con paragoni senza capo né coda.

      Elimina
  5. *^* Impossibile non adorare questo libro e Quattro! Fortunatamente manca pochissimo all'uscita del secondo, non vedo l'ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo con te: ormai non sappiamo che giorno sia, ma quanti ne mancano all'uscita!

      Elimina
  6. Farò presto la cosa giusta ;-)
    p.s. adoro le vostre recensioni in comune!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima! Siamo curiose di sapere se ti è piaciuto!
      p.s Sono previste molte altre recensioni a più mani ;)

      Elimina
  7. Potete dirmi quando esce Insurgent? Grazie :* ps blog mitico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'uscita è prevista per il 30 maggio! Non manca molto! ;)

      Elimina
  8. ecco questo devo dire è proprio il mio genere.....ho sentito parlare di questo libro già tempo fa però io faccio caso al libro solo quando me lo trovo fra le mani e vedo che impressione mi fa ahahahahaha lo so è un comportamento anomalo XD però l'impressione è stata ottima quindi lo prenderò di certo ^_^ e ottima recensione complimenti ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi non lo abbiamo letto per rifiuto, perché ne abbiamo sentito troppo parlare. Quindi come vedi anche noi abbiamo le nostre manie...XD
      Se lo leggi, passa pure a farci sapere cosa ne pensi! ;) E grazie mille per i complimenti! :D

      Elimina
  9. Waaa ragazze, complimenti per come siete riuscite a scrivere la recensione a quattro mani! Siete bravissime! ç_ç


    Io lo devo leggere, è tra i (millemila) prossimi.. :D
    *Serena il 18 luglio dopo gli esami legge tutti gli arretrati, lo promette*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grassieeeeeee! *o*
      Leggilo, leggilo! Noi ti aspettiamo così puoi raccontarci se ti è piaciuto! =*

      Elimina
  10. Sento sempre parlare bene di questo libro, ormai sono molto curiosa di leggerlo!

    RispondiElimina
  11. Lo sapevo lo sapevo, ero sicurissima che sarebbe piaciuto anche alle Belle *A* I momenti da fangirl sono eccezionali poi XD non vi censurate, mi raccomando! Ho amato Divergent e soprattutto Quattro v.v la Roth sa cosa vuol dire essere sadica, mamma mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Awwww! Noi aspettiamo solo questo! La richiesta di non censurarci. Ti adoriamo! Aspetta la nostra recensione di Insurgent... quando lo leggeremo. XD

      Elimina
  12. Ho letteralmente adorato questo romanzo =) Una trama bellissima e davvero ben scritto... in una giornata l'ho letteralmente divorato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non adorarlo? Se poi ci aggiungiamo il fascino di qualche personaggio, senza fare nomi, eh?!?

      Elimina
  13. E' un bel po' che voglio leggere questo libro. Ho visto tantissimi pareri positivi su di lui e la curiosità con questa recensione è aumentata a dismisura =) Ho visto il trailer del film(che on vedo l'ora di vedere) perciò ho preso una decisione. Prima di vedere il film devo assolutamente leggere il libro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Approviamo! Devi assolutamente leggerlo! Anche perché... Pensi davvero di poter resistere a Quattro? ;)

      Elimina
  14. Che dire di Divergent? semplicemente FANTASTICOOOOOOOOOOO *___*
    l'ho adorato dalla prima all'ultima pagina! ^_^
    Posso unirmi al fanclub per Quattro? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi unirti: ti accogliamo a braccia aperte. Devi solo conoscere la parola in codice: <4 ;)

      Elimina
  15. Belle, grazie per il consiglio!
    Fidandomi del vostro voto a specchi(idea adorabile, ndr), mi sono regalata i primi due libri per Natale, e mi sono arrivati giovedì scorso. In tutto sono più o meno mille pagine, credevo che mi sarebbero bastati per una decina di giorni.. E invece no, sono a -100 dalla fine del secondo .-.
    Sinceramente penso che il paragone con la saga della Collins lo si possa riscontrare solo nella giovane età dei protagonisti e nella loro opposizione a una forma di governo ormai degenerata, così come accade per la saga di Westerfeld(in riferimento alla quale, anzi, trovo più somiglianze con Divergent&co).
    Per il resto, mi sta piacendo un sacco! Sarà che dopo un sacco di damigelle in pericolo, una che sappia combattere a mani nude non fa male, sarà il figo con gli occhi blu di turno(per una volta sorvolo sull'essere biondo), sarà che certe antipatie tra coetanei mi ricordano tanto persone che conosco, fatto sta che entro stasera vedo di ordinare l'ultimo capitolo :)
    A breve mi rifarò viva col commento a Insurgent ;)
    love,love,love

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti adoriamo infinitamente: trovare il tuo commento ci ha sorpreso e fatto tanto piacere! ♥
      Siamo contente che ti sia piaciuto tanto e che il nostro consiglio sia azzardato: vai con Tris e Four (non si può dire di no agli occhi blu! ;) ). Noi dobbiamo ancora leggere Insurgent, ma non manca molto, lo leggeremo presto!
      Tanto love to you ♥

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.