venerdì 10 maggio 2013

Anime Legate - Spirit Bound (L'Accademia dei Vampiri)

Richelle Mead

Titolo: Anime Legate (L'Accademia dei vampiri #5)*
Titolo originale: Spirit Bound (Vampire Academy #5)*
Autore: Richelle Mead
Traduttore: Maria Concetta Scotto di Santillo*
Editore: Rizzoli *
Prima edizione italiana: 29 gennaio 2014*
Prima edizione: Razorbill - 22 febbraio 2011
Pagine: 627*
Prezzo: Cartaceo - € 14,90; ebook - € 8,99*
Link d'acquisto

Quinto libro della saga iniziata con L’accademia dei Vampiri, Spirit Bound non è ancora stato tradotto in italiano perciò, spinta dalla disperazione, ho deciso di leggerlo in inglese e l’impresa si è rivelata meno complicata del previsto.
Perciò se siete indecisi su cosa fare vi consiglio di provare: lo stile è scorrevole e anche le costruzioni usate non sono particolarmente complesse. Io ho perso un po’ di tempo all’inizio per cercare i vocaboli, dato che erano anni che non leggevo seriamente un libro in inglese, ma una volta rispolverato il lessico la lettura è stata veloce e godibile.
Ma passiamo alla trama! (pericolo spoiler per chi non avesse letto i primi libri)

Rose è di nuovo in Accademia e si appresta a superare la prova finale che la vedrà entrare finalmente nelle fila dei guardiani, i dhampir che proteggono i Moroi dai perfidi Strigoi.
C’è solo qualche piccolo problema: Dimitri, l’uomo che amava e che ha cercato di uccidere nel quarto libro dopo che si era trasformato in Strigoi, adesso sta dando la caccia a lei.
Prima di partire per la Russia aveva promesso ad Adrian di dargli una possibilità e adesso i due stanno insieme (e qui il mio lato da fan girl è stato molto soddisfatto, anche se non rivelo altro perché potreste linciarmi per spoiler). Persino Abe Mazur, il Moroi di dubbia fama che avevamo incontrato nel libro precedente, è venuto ad assistere alla prova di Rose. Nelle ultime pagine di Promessa di Sangue avevamo infatti scoperto che Abe non è altri che il padre di Rose. A questo proposito c’è un dialogo molto divertente tra quest’ultima e Adrian:

"Well . . . Abe said he liked me. But he also made it clear what he'd do to me if I ever hurt you or did anything bad." Adrian grimaced. "In fact, he described what he'd do in very graphic detail. Then, just like that, he switched to some random, happy topic. I like the guy, but he's scary."
"He's out of line!" I came to a halt outside the party's room.
"He has no right to threaten my boyfriends. I'm eighteen. An adult. I don't need his help. I can threaten my boyfriends myself."


Traduzione:

"Beh ... Abe ha detto che gli piaccio. Ma ha anche messo in chiaro cosa mi farebbe se ti ferissi o se facessi qualcosa di male" Adrian fece una smorfia. "In effetti, ha descritto cosa farebbe in termini molto precisi. Poi, come se niente fosse, è passato ad altri argomenti piacevoli. Mi piace il tipo, ma fa paura".
"Ha superato il limite!" Mi bloccai fuori dalla stanza della festa.
"Non ha nessun diritto di spaventare i miei ragazzi. Ho diciotto anni. Sono adulta. Non ho bisogno del suo aiuto. Posso spaventare i miei ragazzi da sola".


Dopo la prova finale, Rose e la sua migliore amica Lissa vanno quindi a Corte dove per loro si prospetta un futuro radioso … che ovviamente le due stanno già pianificando di rovinare.
Rose ha infatti scoperto che esiste un modo per riportare gli Strigoi allo loro stato originario, un modo di guarirli, ma l’unico a saperne qualcosa pare essere il fratello di Victor Dashkov – ve lo ricordate?- che è ora detenuto in un carcere Moroi di massima sicurezza. Il piano prevede dunque di liberarlo e costringerlo a contattare il fratello.
Alla missione si aggiunge Eddie, amico e compagno di Rose, e il terzetto ne vedrà delle belle per portare a termine la missione.
L’attacco a sorpresa di Dimitri, però, manda a monte i loro piani e Rose si troverà per l’ennesima volta in guai da cui non sa come uscire.
Come al solito succedono più cose di quante non ne possa raccontare, se no finirei per rovinarvi tutto il libro che invece va gustato senza sapere molto. Il bello della Mead, a mio parere, è proprio la sua capacità di concentrare l’azione in un capitolo dopo l’altro, senza lasciare un attimo di respiro tra un disastro e quello successivo.

Spoiler!
Dimitri viene trasformato di nuovo in dhampir ma ovviamente non è così semplice. Dopo la trasformazione, infatti, sembra intenzionato a non avere più nulla a che fare con Rose e lei è peggio di una bandiera al vento. Poche pagine prima giurava ad Adrian che non l’avrebbe lasciato e con Dimitri era finita, ma non appena quest’ultimo torna dhampir gli corre dietro dimenticandosi del povero Adrian.
Fine spoiler.

Il comportamento di Rose in questo libro mi ha deluso un po’, anche se l’ho trovato per certi versi comprensibile.
Mi è piaciuta invece Lissa che tira fuori un lato combattivo insospettato e sarà proprio merito suo se i loro piani avranno successo.
Anche il rapporto con Christian è ben sviluppato. Nel quarto i due si erano allontanati a causa dello strano comportamento di Lissa (che si era poi scoperto essere dovuto all’influenza di un altro conoscitore dello spirito, il potere che controlla anche Lissa stessa). In questo quinto volume i due tornano ad essere due teneri piccioncini, anche se ci vorrà parecchio lavoro in quello, e io non potevo essere più soddisfatta!
Un’altra cosa che mi è piaciuta molto è stata la capacità della Mead di ricollegare in qualche modo tutti i libri. Il primo infatti poteva quasi sembrare un episodio a sé, ma con il ritorno di Victor Dashkov e i riferimenti ad altri personaggi c’è una sorta di cerchio che si chiude e che collega tutta la serie.
Tutte le vicende dei protagonisti, inoltre, avvengono in mezzo agli intrighi e ai problemi politici della Corte Moroi, dove la Regina Tatiana sta approvando una legge molto controversa. Rose deve destreggiarsi tra i nobili Moroi, non tutti molto soddisfatti della sua relazione con Adrian, rampollo di una delle famiglie più influenti della nobiltà.
Il colpo di scena finale, poi, mi ha letteralmente lasciata senza parole. Per l’ennesima volta la Mead è riuscita a cogliermi del tutto impreparata.

Mead 3 - Alaisse 0
Così non va proprio bene! Dovrò rifarmi in qualche modo.

Il mio voto

4 specchi e mezzo

I libri della serie:
L’Accademia dei vampiri (L'Accademia dei vampiri #1)Morsi di ghiaccio (L'Accademia dei vampiri #2)
Il bacio dell’ombra (L'Accademia dei vampiri #3)
Promessa di sangue (L'Accademia dei vampiri #4)
Anime legate (L'Accademia dei vampiri #5)
L'ultimo sacrificio (L'Accademia dei vampiri #6)

Vampire Academy -Spinoff (inedito in Italia):
Bloodlines (Bloodlines #1)
The Golden Lily (Bloodlines #2)
The Indigo Spell (Bloodlines #3)
The Fiery Heart (Bloodlines #4)
Silver Shadows (Bloodlines #5)

*EDIT:
1/02/2014 Spirit Bound è stato pubblicato in Italia dalla Rizzoli il 29 gennaio 2014, con il titolo di Anime legate.
25/06/2016

Alaisse
Questa recensione partecipa a Tributes Reading Challenge.

6 commenti:

  1. Mi sono letta anche gli spoiler...ovviamente...beh, non so cosa dire ç-ç
    La Rizzoli ti ha risposto? ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo no... non mi hanno detto niente =( magari proverò a mandare un'altra mail più avanti, cmq ho poche speranze... Però l'idea di tradurre il libro non mi abbandona XD

      Elimina
    2. xD Magari una mail la mando anch'io...un po' più avanti ;)
      Se non li pubblicano mi compro le versioni originali che sono a dir poco stupende! :P

      Elimina
    3. Sì, sono bellissime *.*
      E poi costano molto meno di quelle in italiano...

      Elimina
  2. Ciao ragazze ^_^
    qui c'è un premio per voi
    http://silviadaveri-autorialblog.blogspot.it/2013/05/the-versatile-blogger.html

    RispondiElimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.