giovedì 4 aprile 2013

New entry nelle nostre wishlist...

...e qualche novità

Ogni mese porta con sé belle novità che fanno allungare spaventosamente le nostre wishlist. Ma chi si lamenta? In realtà noi bookaholic ci disperiamo nella triste prospettiva che il tempo ci sia nemico. La giratempo di Hermione troverebbe un buon uso tra le nostre mani… Oh sì!
Abbiamo chiacchierato abbastanza: scopriamo insieme le new entry.

Nessuna esperienza richiesta, Gianluca Comuniello

Quanti di voi stanno arrancando, lottando o semplicemente sperando di riuscire a laurearsi? Ecco, bene. Non sono la sola. E il romanzo di Comuniello sembra parlare proprio di noi: universitari disperati e neolaureati, tutti con la stessa domanda: «Entreremo nel mondo del lavoro dalla porta principale?»

Titolo: Nessuna esperienza richiesta
Autore: Gianluca Comuniello
Editore: Intermezzi
Prima edizione: 2012
Pagine: 162
Prezzo: Brossura - € 11,00; Ebook - € 3

Ti puoi laureare pieno di belle speranze. Puoi cominciare a lavorare con la falcata di chi vuole mangiarsela, la vita. Ma il tuo nome viene a chiedere il conto, prima o poi. A te e alla tua generazione. O forse solo a te. E alla tua amica Valentina. E magari a Pino from Calabria. E forse anche a Greta, la tua ex ragazza. No, a Greta no. Greta ha sempre ragione.
Nessuna Esperienza Richiesta. A volte è meglio non averne. Descentio Cesellati vuole entrare nel mondo del lavoro dalla porta principale, ma la porta principale non esiste più. Esistono solo corridoi che portano dentro altri corridoi. E poi esistono gatti troppo dotati, calabresi leggendari, un pandoro ucciso con arma da fuoco, una personal trainer marziale e fascistoide, camicie che parlano, dirigenti innamorati del politico di turno... degni compagni della discesa di Descentio. Perché non si può sfuggire al proprio nome.


L'ironia della trama mi incuriosisce moltissimo, che dite: lo leggiamo?

Gianluca Comuniello ha paura di quelli che si definiscono con esattezza. Per cui preferisce dire che in trentaquattro anni ha vissuto le seguenti esperienze: ha fatto le scuole dell’obbligo e l’università, e già che c’era anche il liceo. Ha invano desiderato, durante la sua infanzia, un subbuteo, ma ha poi optato per il tennis. Questo sport, infatti, è bravissimo a guardarlo e si è fatto accreditare come giornalista a Wimbledon, Us Open, Australian Open e Roland Garros. Ha lavorato nella pubblica amministrazione, si è fatto regalare una keffiah dal sindaco di Nablus (ma potrebbe anche essere Ramallah, non ricorda bene). Ha scritto un libro, Cinquanta, e un paio di e-book, collaborando alla creazione di www.okbook.it. Una volta ha visto un ratto grosso come una pecora pascolare su un marciapiede a Santa Croce sull’Arno. Ora vive e lavora a Bruxelles, ma il fatto in sé non è collegato al ratto.

Sito del libro

La maledizione di Ondine, Valentina Barbieri

Atmosfere gotiche, una giovane sensitiva, agghiaccianti esorcismi… Da brivido! Sono solo alcuni degli ingredienti del romanzo di Valentina Barbieri. E poi la cover… come resistere?

Titolo: La maledizione di Ondine
Autore: Valentina Barbieri
Editore: Autopubblicato
Prima edizione: 18 marzo 2013
Pagine: 280
Prezzo: e-book - € 1,99
(disponibile in tutti gli store online; in promozione a € 0,99 su Amazon)


Ondine è una giovane sensitiva in grado di percepire una dimensione in cui gli spiriti vagano, anelando il modo per tornare nel mondo dei vivi. Cercando una spiegazione razionale e scientifica, Ondine, insieme all’amico Francesco, indaga su eventi paranormali.
La verità inizia a venire allo scoperto quando a Londra incontra Benjamin Law, un giovane e affascinante prete in grado di passare dall’Altra Parte. Grazie a lui, Ondine viene a conoscenza di oggetti posseduti e assiste a un terribile esorcismo.
Le informazioni su un antico Ordine dei Guardiani portano Ondine e Benjamin a Praga, alla disperata ricerca di Lysandra Novacek, l’ultima discendente della famiglia a capo dell’Ordine.
Tra spiriti e luoghi antichi, Ondine viaggerà per l’Europa, affrontando le sue più grandi paure, compresa quella di un amore così forte quanto impossibile.

Quando attraversi le porte che separano il mondo dei vivi da quello dei morti, devi essere sicura di poter tornare indietro…

Chi sono i Guardiani dei Portali e perché l’Ordine si è sciolto dopo la seconda guerra mondiale? Cosa si nasconde dentro la dimora di Hasdeu, filosofo e politico romeno della fine dell’800? Come si sconfigge chi è già morto?

Ah, ah! Vi ho visto! L'avete segnata in wishlist anche voi, vero?

Valentina Barbieri ha pubblicato un racconto, Arèl, nell’Almanacco Fantasy di Lettere Animate.

Come into my wonderland, Isabel Alley

Isabel Alley non è un nome nuovo per il nostro blog; infatti, avevo già parlato di lei in occasione del suo esordio letterario con Il Diario di Isabel.
Purtroppo è una lettura che ho messo da parte, ma state certi che la recupererò! Nel frattempo posso annunciarvi che Isabel ha fatto a tutti i suoi lettori un bel regalo: Come into my wonderland, uno spin-off su Lorenzo Ferranti.
Si tratta di un paranormal romance che collega il primo libro della serie al secondo. E volete sapere qual è la parte migliore? È totalmente spoiler free e chiunque potrà leggerlo.
Dal 12 aprile sarà disponibile in formato ebook presso tutti gli store online e sarà gratuito. Vi piace questa sorpresa? A me sì, tanto.

Titolo: Come into my wonderland
Autore: Isabel C. Alley
Editore: autopubblicato
Prima edizione: 12 aprile 2013
Pagine: 74
Prezzo: ebook- gratuito

Ci sono missioni che una cacciatrice di vampiri non può permettersi di rifiutare. Non davanti alla richiesta del vampiro più potente della zona: Lorenzo Ferranti.
Se questo nome non vi dice nulla, significa che non avete mai incontrato il mio cliente. Non ci si può scordare di Lorenzo Ferranti: è forte, ricco, affascinante... Un angelo caduto dal cielo, penserete voi.
E se vi confidassi che la sua malia potrebbe rivelarsi altrettanto pericolosa? E se aggiungessi che quel vampiro sarebbe disposto a tutto, pur di ottenere ciò che più gli interessa?
Per un'intera notte, il mio compito sarà quello di restare al suo fianco e proteggerlo da un'incombente minaccia. Non posso dire che questa missione sarà mortale, perché mentirei. Lo è molto di più colui che sarà il mio compagno, in questa serata piena di luci e ombre, di dolcetti colorati e aitanti Stregatti.
Seguitemi dunque in questa Wonderland fatta di sangue e lussuria. E non dimenticate le vostre maschere!
Se non sapete chi sono, leggete il mio Diario. Scoprirete la storia di Isabel Cariani, cacciatrice di vampiri per vendetta.


Se siete curiosi di conoscere Isabel C. Alley, visitate il suo sito.

Libri in mano e buone letture,

Amaranth

2 commenti:

  1. ho preso la maledizione delle ondine..mi attira tanto..gli altri non so..interessante lo spin off del diario di isabel sempre se mi decido a leggere il libro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io trovo molto interessante lo spin-off e la cover mi piace moltissimo. La maledizione di Ondine è piena di mistero, mentre evidentemente Nessuna esperienza richiesta è un genere totalmente diverso...

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.