martedì 2 aprile 2013

Focus on...

Però un paese ci vuole

Oggi vi parlerò di un libro che secondo me promette molto e che non vedo l'ora di leggere (in realtà ce l'ho tra le mani proprio in questo momento e qualche pagina è già stata girata!). Si tratta del primo libro candidato al Premio Strega 2013: Però un paese ci vuole di Giovanna Grignaffini.
È stato presentato da Raffaele La Capria e Umberto Eco; in particolare, quest'ultimo ha sottolineato come nel romanzo vi sia una malinconia che porta il lettore alle speranze degli anni Sessanta, senza mai lasciare spazio al patetismo.

I più giovani, nati dalla generazione dei sessantottini o dai loro figli, avranno un'immagine quasi mitica degli anni della rivoluzione giovanile e io sono tra quelli. Amo ascoltare, anche se poche volte ce n'è l'occasione, i racconti di chi allora era uno studente, ma cosa siano stati quegli anni davvero è difficile dirlo. Ci sono state canzoni, sogni e speranze, amori sbocciati all'improvviso e finiti e poi, chissà cos'altro…

«Ti ricordi quella volta che… ?» Una domanda, ma anche un gioco, che non necessita di una risposta perché Francesca ricorda bene i volti degli amici, le parole delle canzoni, le promesse e gli amori, lasciati nel paese dov'è cresciuta. È l'estate del 1989 e a vent'anni dalla sua partenza, Francesca ha deciso di farvi ritorno. Perché? Qual è il suo segreto? E chi si nasconde dietro le misteriose buste gialle che continua a ricevere?
Dalla memoria riemerge, intrecciandosi alle voci familiari, alla poesia e ai luoghi comuni, l'atmosfera del '68. Negli anni Sessanta l'esigenza di andarsene, di allontanarsi dalle proprie radici era diventata impellente e si ripresenta ora: da quel paese, da ogni paese, bisogna andarsene?

Accomiatandosi dalla generazione sessantottina con uno sguardo ricco di sentimento, ma allo stesso tempo ironico e vivace, Però un paese ci vuole è il romanzo d'esordio di Giovanna Grignaffini.


(trama rielaborata da Amaranth)

Titolo: Però un paese ci vuole
Autore: Giovanna Grignaffini
Editore: La Lepre
Prima edizione: 8 ottobre 2012 - a cura dell'Enciclopedia delle Donne
Pagine: 400
Prezzo: Brossura - € 18,00

Disponibile in libreria e anche in formato e-book.

Giovanna Grignaffini è nata a Fontanellato (PR) nel 1949 e vive a Bologna. Per molti anni è stata docente di storia e teoria del cinema presso il corso di laurea DAMS dell’Università di Bologna. Dal 1994 al 2006 è stata parlamentare e ha fatto parte della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, oltre che della Commissione Bicamerale di Vigilanza Rai. Ha pubblicato numerose ricerche, saggi e volumi sul cinema e sul sistema dei media, tra i quali Signore e signori: il cinematografo. La nascita del cinema e il suo mito (Marsilio). Attualmente vive tra Roma e Bologna.

La colonna sonora
Il blog del libro

Amaranth

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.