lunedì 25 marzo 2013

Blogaversary #4

La bambina col falcone

Siamo quasi arrivati alla fine del mese e siamo commosse dalla vostra partecipazione!
E prima del gran finale che arriverà tra breve, ecco ancora un piccolo gift per voi. Questa volta vogliamo regalarvi la copia di Amaranth di La bambina col falcone di Bianca Pitzorno.
Dato che si tratta di un libro per ragazzi, vorremmo che ci diceste qual è il libro della vostra infanzia che portate ancora nel cuore. Sicuramente ci sarà un libro o una storia che ricordate ancora dai tempi delle prime letture e vorremmo che lo condivideste con noi!
Dunque per partecipare dovete:

  1. Compilare il FORM qui sotto
  2. Lasciare un commento di senso compiuto parlandoci del vostro libro preferito dell’infanzia (o comunque un libro che avete letto molto tempo fa ma che ancora ricordate con nostalgia)
È facoltativo e vi darà punti in più:
  1. Essere follower del blog
  2. Seguirci su twitter
  3. Mettere mi piace alla pagina facebook
  4. Condividere l’iniziativa sui social network
  5. Inserire il banner sui vostri siti
<a href="http://labellaeilcavaliere.blogspot.com/2013/02/blogaversary1.html" imageanchor="1" style="clear:left; float:left;margin-right:1em; margin-bottom:1em"> <img border="0" height="115" width="200" src="http://3.bp.blogspot.com/-UwNPHVPfOmE/USIi6OdRZjI/AAAAAAAAFPw/Hznc2GQf6_0/s320/blogaversary.jpg" alt="La Bella e il Cavaliere" /></a>
Tutte le parti facoltative vanno inserite nel FORM, non è necessario metterle nel commento. Grazie a tutti per la partecipazione, finora siete stati meravigliosi e non perdetevi l’ultima iniziativa che sarà anche (speriamo) la più divertente!

Questo give inizia oggi e avete tempo fino al 6 aprile!
A presto

Le Belle

9 commenti:

  1. fraghi88 come follower
    fraghi88 su twitter
    francesca ghiribelli su fb ho condiviso
    https://www.facebook.com/fraghi88
    sn fan sulla pagina fb
    banner sul mio sito
    http://francescaghiribelli.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. un libro che mi è rimasto molto a cuore, ma ero piccola e ce lo fecero leggere a scuola, ma è rimasto un vero classico della narrativa dell'infanzia il titolo è 'Cipì' di Mario Lodi, racchiude la storia simpatica coraggiosa e istruttiva di un passerotto che è curioso del mondo circostante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cipì! Anche Amaranth l'ha letto grazie alla scuola e ha dei bellissimi e dolcissimi ricordi! Ti ringrazia per averli riportati a "galla"! ^^

      Elimina
  3. Visto che parliamo di Bianca Pitzorno, mi sento in dovere di partecipare :)
    C'è un libro in particolare che ha ancora il posto d'onore sulla mai libreria, nonostante l'abbia letto per la prima volta alle elementari. Sto parlando di "I fratelli Cuordileone" di Astrid Lindgren (la scrittrice di Pippi Calzelunghe) Ho amato tutti i suoi libri dal primo all'ultimo, ma questo in particolare. E' la storia di due fratelli, il piccolo Briciola: fragile e pauroso, e Jonathan forte e coraggioso che sembra un principe delle fiabe, pronto a sacrificarsi e a lottare per la libertà e la giustizia, il personaggio dall'animo più puro che io abbia mai visto. La loro avventura inizia a Nangijala: un ipotetico aldilà.
    E' una storia per bambini che parla di temi che i grandi non sono in grado di affrontare, ed è proprio per questo che anche loro dovrebbero leggerlo. Usa parole semplici per sentimenti difficili, e fa innamorare dei personaggi così tanto da star male. Porto sempre nel cuore Jonathan Cuordileone e le sue parole: "Ci sono cose che vanno fatte, altrimenti non si è uomini, ma solo dei vermi". Mi emoziono ancora tutte le volte che lo rileggo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Elisa. Annotiamo il tuo consiglio: ci sembra proprio una bella e importante lettura.

      Elimina
  4. Il libro che mi è venuto subito in mente è proprio di Bianca Pitzorno, "La bambinaia francese". Quando ero piccola non potevo neanche vederli i libri, al massimo mi limitavo a qualche "Topolino" ma era già troppo. Poi un giorno, quando avevo circa 11 anni, mia sorella è tornata da un viaggio e mi ha riportato un pacchetto: era quel libro. Ho cominciato a leggerlo subito, ero entusiasta perché me l'aveva regalato la mia "sorellina"(anche se ha 11 anni più di me) e da lì la lettura ha cominciato ad affascinarmi e non ho più smesso neanche per un giorno.
    Ho condiviso : http://www.facebook.com/chiara.lanzi.520
    Sono fan della pagina di Facebook.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, la tua è anche una bella storia! E tua sorella ti ha anche regalato un bel libro! =)

      Elimina
  5. Tra i libri dell’infanzia, il cui ricordo conservo gelosamente nel mio cuore, vince sicuramente il romanzo “Piccole donne” di Louisa May Alcott. Ricordo di aver letto con vivido interesse l’evolversi delle vicissitudini della famiglia March e in particolare di Jo, paladina della giustizia e dell’amore vissuto nelle sue molteplici sfaccettature. Questo libro è un classico della letteratura per l’infanzia che contiene tanti insegnamenti sui problemi che le famiglie affrontano quotidianamente e, pur essendo stato scritto tanto tempo fa, è comunque di un’attualità sconvolgente.
    Incrocio le dita per il giveaway e grazie per l'opportunità (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piccole donne è uno dei libri dell'infanzia di Amaranth. Il primo che le venga in mente se ci deve pensare! Grazie per la partecipazione!

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.