mercoledì 14 novembre 2012

Gocce di magia

Ogni libro è una successione di immagini e parole. Spesso alcune di queste colpiscono più di altre, lasciandoci del libro quei ricordi che poi restano anche a distanza di anni. Questi piccoli frammenti di storie possono ricreare atmosfere ed emozioni.
Per questo condivideremo con voi un piccolo frammento di storia, nella speranza che lasci qualcosa anche in chi non l’ha ancora letta.

Warm Bodies, Isaac Marion

Sono vagamente consapevole della musica, ma mi sono distratto. Guardo Julie che agita la testa da una parte all'altra a occhi chiusi. Anche adesso, qui, nel più buio e strano dei posti con la più macabra delle compagnie, la musica la agita e la vita le pulsa dentro con forza. Lo sento di nuovo, un vapore bianco luminoso emanato dal mio sangue nero. E, anche per la sicurezza di Julie, non posso permettermi di placarlo.
Che problema ho? Mi fisso una mano, la carne grigio pallido, fredda e rigida, e la sogno rosa, calda e morbida, in grado di guidare, costruire e accarezzare. Sogno le mie cellule necrotiche che si scrollano di dosso la letargia, gonfiandosi e accendendosi come il Natale nel profondo del mio cuore oscuro. Mi sto inventando tutto quanto, come la birra che poco fa mi dava alla testa? È solo un palliativo? Un’illusione ottimistica? Qualunque cosa sia, sento la linea piatta del mio elettrocardiogramma farsi irregolare, formando colline e vallate di battiti del cuore.

Amaranth

A breve la recensione!

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.