venerdì 12 ottobre 2012

MEME: I 5 libri della NOSTRA infanzia

Abbiamo trovato un MEME carino sul blog Libri&Popcorn (qui trovate le risposte di Lady Cooman) e abbiamo deciso di tornare indietro alla nostra infanzia, alle prime pagine che ci hanno portato in quel mondo infinito che è la lettura.
La domanda è: quali sono stati i 5 libri della tua infanzia? Queste sono le nostre risposte:

1. HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE, J.K. Rowling

Chi non conosce Harry Potter? La verità è che abbiamo letto i primi 4 libri quando andavamo ancora alle elementari e stiamo aspettando ancora le nostre lettere… a 22 anni suonati!
Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli, inesorabilmente tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione dell'undicesimo compleanno, gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Nello scatenato universo fantastico della Rowling, popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano, la magia si presenta come la vera vita, e strega anche il lettore, allontanandolo dal nostro mondo che gli appare ora monotono e privo di sorprese. Il risveglio dalla lettura lo lascerà pieno di nostalgia, ma ancora illuminato dai riflessi di quel lussureggiante fuoco d'artificio.

2. LE STREGHE, Roald Dahl

E in questo invece troviamo la classica immagine di "strega", ben diversa da quella potteriana. Le streghe sono vecchie, brutte e, sì, anche cattive!
Chi sono le vere streghe? Non quelle delle fiabe, sempre scarmigliate e a cavallo di una scopa, ma signore elegantissime, magari vostre conoscenti. Portano sempre guanti bianchi, si grattano spesso la testa, si tolgono le scarpe a punta sotto il tavolo e hanno denti azzurrini... tutto per nascondere gli artigli, le teste calve, i piedi quadrati e la saliva blu mirtillo: i segnali distintivi delle vere streghe. Ora che lo sapete potrete evitare di essere trasformati in topi, ma solo se terrete gli occhi bene aperti.

3. POLLYANNA, Eleanor Hodgman Porter

Da Pollyanna c'è tanto da imparare: ottimismo e sguardo aperto al mondo. È l'eroina dell'infanzia di Amaranth, che sognava di vivere come lei!
La vita di Miss Polly Harrington, una donna ancora giovane e bella, ma con il cuore indurito dalla solitudine e dal senso del dovere, viene travolta come da un uragano quando le piomba in casa la nipote Pollyanna, una ragazzina allegra e esuberante. L'ottimismo e la gioia di vivere della piccola contagiano tutto il paese, ma quando perfino la zia comincia ad addolcirsi, un crudele scherzo del destino sembra sopraffare Pollyanna, che rischia di non riuscire più a giocare al suo amato "gioco della contentezza".

4. ARTEMIS FOWL, Eoin Colfer

Alzi la mano chi non si è innamorato del genietto? Peccato non cresca al passo con noi…ormai è troppo piccolo!
È il responsabile dei peggiori crimini commessi dall'inizio del secolo. Mette a dura prova i corpi di polizia del mondo intero. È capace di smuovere mari e monti per rimpolpare le fortune di famiglia. Architetta i più terrificanti marchingegni e pianifica le strategie più subdole per raggiungere i propri scopi. Viaggia, naviga, vola, corre: per lui ogni mezzo è lecito per arrivare dove vuole. Manipola il tempo, la storia, il mondo e qualsiasi computer, senza mai farsi il minimo scrupolo. Si tratta forse di una banda di abilissimi truffatori? No, è sempre e solo lui, Artemis Fowl. Il genio del crimine.

5. CRONACHE DI BOSCOFONDO, Paul Stewart

L'avventura oscura di Fruscello, alla ricerca della propria famiglia, lungo i sentieri e i pericoli di Boscofondo...sperando di non incappare mai nel Mordicuore! Il Goffolone è rimasto nel cuore di Angharad...perché per lui ha pianto un sacco, se lo ricorda ancora:una delle scene più strazianti!
Il protagonista è Twig, un ragazzo che è stato allevato da una famiglia di Troll. Allontanatosi dal bosco in cui abita con i genitori, Twig scopre di non essere loro figlio naturale ma di essere stato trovato avvolto in uno scialle ricamato. Twig si perde nel bosco e si trova a vivere straordinarie e fantastiche avventure, nelle quali sarà difficile distinguere i buoni dai cattivi, la realtà dalla fantasia. Alla fine scoprirà qual è il suo vero destino e chi è il suo vero padre

Quali sono state le vostre letture d'infanzia?


Le Belle

4 commenti:

  1. Le streghe è piaciuto molto anche a me :) c'era il periodo che leggevo tutto quello pubblicato nella collana gl'istrici.Invece Artemis l'ho iniziato a leggere quando ero già un po più grande. Grazie per le risposte :)

    RispondiElimina
  2. Grazie a te: il tuo Meme è stato uno spunto di confronto anche tra noi! è stato bello ricordare le letture passate e aver voglia di rifarle! =D

    RispondiElimina
  3. Artemis!!! Ero innamorata di lui e di Fred e George da bambina!! XD
    Direi che tra i libri della mia infanzia ci sono:
    1. sicuramente Harry Potter e la pietra filosofale
    2. assolutamente Artemis Fowl
    3. Il libro della giungla
    4. Peter Pan
    e basta credo... non leggevo tanto da bambina, ma in compenso avevo una nonna con mille favole in testa e tanta voglia di raccontarle, ed io adoravo e adoro anche oggi ascoltarla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi non ha amato Fred&George? Peter Pan è una passione di Amaranth: lo adora. p.s Che nonna fantastica!

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.