mercoledì 4 luglio 2012

Gocce di magia

Ogni libro è una successione di immagini e parole. Spesso alcune di queste colpiscono più di altre, lasciandoci del libro quei ricordi che poi restano anche a distanza di anni. Questi piccoli frammenti di storie possono ricreare atmosfere ed emozioni.
Per questo condivideremo con voi un piccolo frammento di storia, nella speranza che lasci qualcosa anche in chi non l’ha ancora letta.

Fai bei sogni, Massimo Gramellini

Sbarcata in uno Stato ostile col marchio della clandestina, la mamma aveva attuato una forma di ribellione che consisteva nel rispondere alle angherie con gesti incondizionati d’amore. Non dava in cambio di qualcosa. Dava e basta. Con noncuranza, senza rinfacciare mai nulla né nutrire aspettative di ricompensa. Papà non avrebbe fatto che ripetermelo tutta la vita, per rimarcare la differenza tra lei e me.
E poi aveva il dono di una risata irresistibile. Madrina mi ha raccontato che alla cerimonia di nozze il prete non riusciva ad andare avanti perché la sposa rideva di continuo. Appena aveva smesso di ridere con la bocca, aveva continuato a farlo con gli occhi, contagiando persino il suo imminente marito, fierissimo orso. Quei due si erano detti di sì per sempre ridendo come pazzi.

Amaranth

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.