giovedì 3 maggio 2018

Books'n'Roll #181

Novità in libreria

Oltre un mese di silenzio per questa rubrica, che oggi torna con segnalazioni interessanti.
Nell'arco del mese trascorso c'è stata un'uscita da noi attesissima: Un altro giorno ancora di Bianca Marconero, di cui vi parleremo presto. Ci sarà da attendere ancora un po' per Né a Dio, né al Diavolo di Aislinn e Death is not the Worst di Julia Sienna e Helena Cornell, ma noi non vediamo comunque l'ora.
Se avete già letto la nostra newsletter, saprete già che a maggio ci aspettano molti altri libri stuzzicanti...


◎ In libreria ◎

Il primo romanzo della lista è un noir ambientato a Torino, che mi ha incuriosito per una traccia di dolcezza che mi è sembrato di cogliere nella trama. In ogni caso la combinazione noir-Torino lo rende una perfetta idea regalo.
Inoltre, giovedì 10 maggio, sarà presentato al Salone: non escludo che andrò a curiosare.

copertina polvere pandiani

Titolo: Polvere
Autore: Enrico Pandiani
Prima edizione: DeA Planeta- 10 aprile 2018
Pagine: 432
Prezzo: cartaceo - € 16,00; ebook - € 8,99
link d'acquisto

È spietata, la polvere, quando si posa sulla vita di un uomo. Pietro Clostermann ha lasciato che sulla propria si accumulasse per anni e non ha alcuna intenzione di scrollarsela di dosso. Da quando ha ingiustamente perso il lavoro di capo della sicurezza per una grossa azienda, è un disoccupato che alza un po’ troppo il gomito e ha come unico amico un gatto al quale non ha mai dato nome. Ma a lui va bene così: se non ti leghi a nessuno, nessuno può deluderti. Poi una mattina si presenta alla sua porta un’anziana vicina di casa bisognosa d’aiuto; anche la sua vita è distrutta, perché pochi mesi prima la figlia Silvia è stata uccisa in circostanze che la polizia non ha saputo o voluto chiarire. Pietro non avrebbe alcun titolo per immischiarsi in quella storia – e in questura c’è almeno una persona che non sarebbe troppo felice di vederselo ricomparire davanti – eppure, impietosito dalla donna, si costringe ad accettare la sfida. La polvere inizierà lentamente a sollevarsi, liberandolo dalla piacevole narcosi dell’indifferenza, ma nessuna occasione di riscatto è priva di un prezzo da pagare. E il destino a volte lo incontri proprio sulla strada che stavi facendo per evitarlo. Pochi scrittori sanno spingere lo sguardo del noir dentro le pieghe nascoste della realtà e della psicologia. Enrico Pandiani è tra questi, e lo fa raccontando un pugno di esistenze che cercano di reagire al male, sullo sfondo di una Torino multietnica e postindustriale che ricorda i sobborghi delle grandi metropoli.

◎ Prossimamente in libreria ◎

Le cose che portiamo è finalista al Premio Pulitzer e al National Book Award e vincitore del Prix du Meilleur Livre Étranger, ma i temi mi sembrano più che mai attuali e meritevoli della nostra attenzione.

copertina Le cose che portiamo Tim O'Brien

Titolo: Le cose che portiamo (già Quanto pesano i fantasmi)
Titolo originale: The Things They Carried
Autore: Tim O'Brien
Editore: DeA Planeta - 29 maggio 2018
Prima edizione italiana: Leonardo - 1991
Prima edizione: Houghton Mifflin - marzo 1990
Pagine: 320
Prezzo: cartaceo - € 17,00
link d'acquisto

La Guerra evocata in tutta la sua insostenibile concretezza, in tutto il suo peso, il suo orrore e la sua assurdità. Le cose che portiamo è questo e molto di più. Attraverso le vicende di un immaginario plotone di soldati impegnato a combattere nella giungla vietnamita, Tim O’Brien consegna al lettore un’ispirata, appassionante riflessione in forma narrativa sui temi della memoria, della verità e del potere del narrare. Un atto d’accusa contro tutte le guerre, limpido e umanissimo; un libro monumento, capace di incidersi a fondo nella tormentata coscienza americana e in quella del lettore. E di riaffermare il ruolo irrinunciabile della letteratura come strumento di comprensione profonda di noi stessi e della realtà.

◎ In libreria ◎

Caprice e lo stregone appartiene al genere paranormal romance e urban fantasy. La giovane Caprice affronta i problemi legati all’ultima adolescenza, al primo vero grande amore e alla sua eredità di strega: dedita alla magia bianca ha l’onere di contrastare quanto di malvagio cammina nel nostro mondo. Nel romanzo gioca una parte fondamentale il rapporto con la natura e gli animali, la grandezza degli oceani e il rapporto con un padre mai conosciuto, capaci di farci sentire minuscoli di fronte alla potenza delle maree: in quest’ottica possiamo vedere la vita, il suo flusso costante, imprevedibile, che offre l’ebbrezza delle vittorie e la schiacciante paura delle sconfitte.

Titolo: Caprice e lo stregone
Autore: Alberto Camerra
Editore: autopubblicato - 23 marzo 2018
Pagine: 160
Prezzo: ebook - € 2,99; cartaceo - € 13,00
link d'acquisto
Altri link utili: Apple iTunes; Google Play; Kobo inMondadori

Ha ricevuto un misterioso invito scritto con una grafia d’altri tempi, Caprice, la giovane strega albina di Pontorson. È un messaggio che profuma di segreti antichi, come l’aroma delle rose nere e come l’amore bruciato sopra le rocce di Tombelaine, l’isola di pietra che si affaccia sul mare in mezzo al quale sorge Mont Saint-Michel, con la sua Abbazia impenetrabile agli assalti dei nemici, nei secoli passati. Le forze delle Tenebre hanno però natura infida, stringono patti e ordiscono maledizioni. Victor Leduc, signore della Rocca dei Puritani, sembra conoscere molto bene le intricate strade oscure della negromanzia ed è una figura ambigua, che danza sopra alla sottile linea di alleato e nemico: nasconde le sue reali intenzioni e il motivo che lo ha spinto ad affrontare Jean Paul, l’addestratore di falchi, l’uomo amato da Caprice. La ragazza, dal momento dell’arrivo di Victor, vive un profondo conflitto interiore di cui quest’ultimo pare riconoscere l’origine.
I sottili fili del nuovo confronto uniscono la storia di Hélène e di Gabriel, di un cavaliere ferito nel tentativo di salvarla dalle trame crudeli dello Stregone, mentre la follia del rogo cala sopra i destini di un sentimento morto e di un altro rinato.

Cosa ne pensate di questi titoli? Quali uscite avete adocchiato?

Amaranth

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥ Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento per farci sapere cosa pensi.


I dati che inserirai nel modulo saranno visibili insieme al tuo commento. Leggi l'informativa sulla privacy per saperne di più.