martedì 16 giugno 2015

Books'n'Roll #81

Le nostre wishlist si allungano, le TBR straripano e nuove uscite ci tentano: solo Books’n’Roll potrà aiutarci.
Questa rubrica è in cerca di consigli: diteci che cosa pensate dei libri su cui abbiamo posato gli occhi e si trovano o stanno per arrivare in libreria.



ϟ Dalla mia wishlist ϟ

Mentre leggo E le stelle non stanno a guardare, non vedo l'ora di mettere le mani sul nuovo ritorno, un po' in giallo, a Borgo Propizio.

Titolo: Un terremoto a Borgo Propizio
Autore: Loredana Limone
Editore: Salani
Prima edizione: 10 giugno 2015
Pagine: 387
Prezzo: Rigido - € 15,90

A Borgo Propizio va in scena la vita che, si sa, è fatta di cose belle e di cose brutte. Cose belle, il borgo ne ha tante da sfoggiare da quando è risorto a nuova vita, con il Castelluccio restaurato e le imbellettate case del contado, ora affacciate sull'elegante pavé a coda di pavone della piazza del Municipio, e con l'elettrizzante fermento culturale che si respira già fuori della cinta muraria e che sicuramente fa rodere il fegato a fior di città d'arte. Ma un giorno qualcosa di molto brutto, un violento sisma, arriva inclemente a distruggere ampia parte del centro storico, gettando nella disperazione i propiziesi che tanto amano il loro paese. La villa del Comune sembra una scatola con il coperchio sfondato; il pavé è sprofondato quasi agli inferi; i lampioni, ora ciechi e senza luce, con le bocce frantumate, appaiono piegati alla catastrofe; le botteghe e le abitazioni sono squarciate, orribilmente. Felice Rondinella, appassionato sindaco, vive l'immane disastro come un fallimento personale, e Padre Tobia si sente troppo stanco per portare il peso della croce. Perché non si tratta solo del terremoto: al borgo i peccati sono diventati incontenibili e le confessioni scandalo allo stato puro. Non si capisce più nulla, tutto è sottosopra. L'unico fatto certo è che il professor Tranquillo Conforti, trovato a terra nella Viottola Scura, non ha avuto un infarto mentre scappava, spaventato dalle scosse, ma è stato ucciso. Un assassino a Borgo Propizio? La faccenda si complica...

◎ In libreria ◎

Esce oggi la terza parte del prequel del romanzo Eleinda, di cui potete leggere la trama qui. Il racconto si compone di tre parti scaricabili gratuitamente tramite l'applicazione per Android Nulla Die o google drive per PC.

Titolo: Eleinda Prequel - La vita prima della leggenda
Autore: Valentina Bellettini
Editore: Nulla Die - Applicazione digitale
Prima edizione: Parte Prima 26 maggio 2015; Parte Seconda 02 giugno 2015; Parte Terza 16 giugno 2015
Pagine: 76
Prezzo: gratis
Pagina facebook
Sito dell'autrice

Eleonora sta per diplomarsi, e questa è l’ultima occasione per dichiararsi al suo compagno di scuola prima di trasferirsi da Verona all’università di Milano. È anche l’ultimo anno che deve sopportare un gruppetto di “bulle” che la rendono protagonista di episodi imbarazzanti.
A Milano, la European Technology sta attraversando la perdita del fondatore “I”: mentre l’egocentrico dipendente Davide Guerra cerca una ragazza con cui dividere l’affitto del suo appartamento, il dottor Brandi prende le redini dell’azienda, usando i laboratori per il compimento dei suoi piani segreti.
Nella frazione di Villapace, il nonno Salvo e il nipote Alessandro sono costretti ad affrontare una serie di eventi che minacciano il futuro della loro fattoria, compresa l’eventualità del giovane di abbandonare la vita in campagna per una fidanzata molto ambiziosa.
Ambientato tre stagioni (primavera, estate e autunno) prima degli eventi di “Eleinda – Una leggenda dal futuro”, il racconto narra le vite dei cinque protagonisti, inconsapevoli che le loro strade sono destinate a incrociarsi.

L’uovo di una creatura leggendaria si sta per schiudere.

Valentina Bellettini è nata nel 1983 a Rimini. Lavora come commerciante, ma scrive da sempre: il suo primo libro, “Profumo d’incenso”, (2008, Giraldi Editore) è entrato nel programma di una scuola media. Nel gennaio 2014 esce il primo libro della serie Eleinda: "Eleinda - Una leggenda dal futuro" (Nulla Die). È collaboratrice di TrueFantasy e gestisce il blog Universi Incantati.

◎ Prossimamente in libreria ◎

Titolo: La ragazza che cuciva lettere d'amore
Titolo originale: The forgotten seamstress
Autore: Liz Trenow
Traduttore: Manuela Carozzi
Editore: Tre60
Prima edizione italiana: 25 giugno 2015
Prima edizione: Avon - 5 dicembre 2013
Pagine: 348
Prezzo: € 14,90

LONDRA, 1914. Maria, una ragazza di umili origini, lavora come sarta a Buckingham Palace. Giovane e attraente, viene notata dal principe Edward, che si innamora follemente di lei. Ma la loro passione è destinata a scontrarsi con la dura realtà…

LONDRA, 2010. Mettendo ordine nella soffitta della casa materna, Caroline scopre una magnifica coperta di seta. E le sorprese non sono finite: quella coperta risale infatti agli anni ’20 ed è stata cucita, con grandissima abilità, nientemeno che nella sartoria di Buckingham Palace. Ma perché si trova lì? E perché gli intricatissimi ricami sembrano disposti in modo da suggerire un messaggio? Determinata a svelare il mistero, Caroline inizia a indagare…


Poiché da oltre tre secoli la sua famiglia lavora la seta nella regione del Suffolk, in Inghilterra, Liz Trenow è una grande esperta di filati e tessuti. Ma ha sempre adorato scrivere e, prima di dedicarsi completamente alla narrativa, ha lavorato come giornalista per i più importanti quotidiani inglesi e ha curato diversi programmi per la BBC. La ragazza che cuciva lettere d’amore è il suo primo romanzo pubblicato in Italia. Il suo sito è liztrenow.com

Che ne pensate di questi titoli? Tra loro c'è una delle vostre prossime letture?

Amaranth

2 commenti:

  1. Ehi, ti ho nominata per il Linky Party, spero non ti dispiaccia :) http://thewayforwonderland.blogspot.it/2015/06/linky-party.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, passerò a dare un'occhiata!

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.