mercoledì 11 febbraio 2015

Books'n'Roll #54

Le nostre wishlist si allungano, le TBR straripano e nuove uscite ci tentano: solo Books’n’Roll potrà aiutarci.
Questa rubrica è in cerca di consigli: diteci che cosa pensate dei libri su cui abbiamo posato gli occhi e si trovano o stanno per arrivare in libreria.



ϟ Dalla mia wishlist ϟ

Consigliato da una delle nostre più care lettrici, la trama di questo libro ci ha conquistate in un attimo. Lo vogliamo. Lo avremo.

Titolo: Fan Art
Autore: Sarah Tregay
Editore: Katherine Tegen Books
Prima edizione: 17 giugno 2014
Pagine: 368
Prezzo: Rilegato - € 16,20

Quando l’immagine racconta la storia…

L’ultimo anno è quasi finito e Jamie Peterson ha un grosso problema. No, non si tratta del college. No, non è nemmeno il ballo: troverà qualcuno con cui andare in qualche modo. No, è il problema peggiore di tutti: sta perdendo il suo miglior amico.
Per quanto Jamie cerchi di nasconderlo, tutti sembrano sapere a chi appartiene il suo cuore e le ragazze della classe di arte sono determinate ad aiutarlo a mettersi con Mason.
Jamie, però, non è sicuro che sia quello che vuole: perché per quanto desideri farsi avanti con Mason, teme che la verità possa rovinare tutto e che finiscano i viaggi on the road, le cene coi tacos e le serate cinema. Dovrebbe rischiare l’amicizia di infanzia per l’amore?
Questo libro racconta ciò che accade quando un’immagine rivela quello che non possiamo dire, quando l’arte è più vera della vita e come innamorarsi sia semplice, tranne quando non lo è. Fan art esplora le gioie e i dolori dell’amicizia e dei limiti opprimenti e rivela che le nostre più grandi paure qualche volta possono portarci a ciò che desideriamo di più.

Trama tradotta ed elaborata da Amaranth

◎ Prossimamente in libreria ◎

Titolo: La lettrice di mezzanotte
Titolo originale: The Reading Promise: My Father and the Books We Shared
Autore: Alice Ozma
Traduttore:
Editore: Sperling&Kupfer
Prima edizione italiana: 10 marzo 2015
Prima edizione: Grand Central Publishing - 3 maggio 2011
Pagine: 264
Prezzo: cartaceo - € 16,90

Alice Ozma è la secondogenita del bibliotecario di una scuola elementare. La sorella grande è già indipendente. La mamma ha inscatolato le sue cose e se n’è andata. Il pedagogo innamorato dei libri e la bambina spiritosa e assetata di affetto devono imparare a crescere insieme. Alice ha nove anni quando stringe con il padre il patto della lettura ad alta voce: ogni sera, per 100 giorni, leggeranno insieme prima di mezzanotte. Bastano 10 minuti e poche pagine, ma dovranno essere inflessibili, non dovranno perdere un solo appuntamento con la lettura. Anzi Alice alza subito il livello di difficoltà, chiede 1000 sere. I libri scelti formano una “serie”. La vita è precipitosa e imprevedibile, ma la si può fermare con la lettura e con la ritualità di una promessa. Alice racconta che ogni libro ha contribuito a rendere più autentico il legame tra padre e figlia. Una volta raggiunto il traguardo delle 1000 sere, è sembrato naturale continuare e non fermarsi fino alla partenza per il college.

◎ Prossimamente in libreria ◎

Titolo: Noi, gli uomini di Falcone
Autore: Francesco Condoluci, Angiolo Pellegrini
Editore: Sperling&Kupfer
Prima edizione: 10 marzo 2015
Pagine: 252
Prezzo: cartaceo - € 16,90

Palermo, gennaio 1981. Angiolo Pellegrini assume il comando della sezione anticrimine dei carabinieri. Un ruolo scomodo: la mafia in Sicilia ha alle spalle una scia di cadaveri eccellenti e tiene l’isola sotto scacco. Molto più di quanto si voglia ammettere. Unica speranza, un giudice palermitano che ha fatto della lotta alle cosche la sua missione: Giovanni Falcone. Falcone ha bisogno di uomini fidati che portino avanti le indagini secondo le sue direttive. E Pellegrini non si tira indietro: mette insieme una squadra di fedelissimi – la banda del “capitano Billy The Kid” – e va a cercare dove nessuno ha mai osato, guadagnandosi l’amicizia e la stima del magistrato. Mentre i viddani di Riina e Provenzano falcidiano a colpi di kalashnikov le vecchie famiglie, carabinieri, polizia e magistratura si alleano in un’azione congiunta che culmina nel rapporto dei 162 e nell’estradizione di Tommaso Buscetta. Il maxiprocesso potrebbe essere il colpo decisivo… Questo libro ricostruisce dall’interno il periodo più drammatico e eroico della lotta a Cosa Nostra.

Questi libri mi interessano molto per motivi diversi.
Voi che ne pensate?

Amaranth

4 commenti:

  1. Noi, gli uomini di Falcone mi attira moltissimo, anche se è uno di quegli argomenti che mi fanno arrabbiare moltissimo. Ho un ricordo vago di quegli anni, e quando mi trasferii a Firenze in classe c'era un album dedicato alla strage di via Georgofili, in particolare alle due bambine morte (il mio capo scout era uno dei volontari che andarono a prestare i soccorsi, l'unica volta che ne ha parlato ha detto che quando hanno trovato la neonata era così piccola che hanno sperato fino all'ultimo che fosse una bambola).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo racconto mi ha ghiacciato. Ed è quello che mi succede sempre quando leggo, ascolto dibattiti e parlo di argomenti del genere. Poi viene la rabbia e l'impotenza, ma onestamente non smetterò di leggere, ascoltare e parlare. Qualcosa possiamo fare, tutti.

      Elimina
  2. Fan Art ce l'ho anch'io in wish list, mi ispira davvero tantissimo!!! *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà uno dei prossimi acquisti: ormai diluisco molto, ma quando si tratta di libri così... chi resiste?

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.