martedì 27 gennaio 2015

Books'n'roll #51

Le nostre wishlist si allungano, le TBR straripano e nuove uscite ci tentano: solo Books’n’Roll potrà aiutarci.
Questa rubrica è in cerca di consigli: diteci che cosa pensate dei libri su cui abbiamo posato gli occhi e si trovano o stanno per arrivare in libreria.



ϟ Dalla mia wishlist ϟ

Ho notato questo titolo perché si riproponeva frequentemente nei miei giri nel web. Quando un'amica me ne ha parlato, dopo averlo letto, mi sono decisa: dev'essere mio.

Titolo: Trentatré
Autore: Mirya
Editore: selfpublished
Prima edizione: 15 novembre 2014
Pagine: 381
Prezzo: cartaceo - € 13,84 ; ebook - € 2,99

Trentatré sono i giorni che Dio Si impegna a trascorrere sulla terra, senza i Suoi poteri, prima che Suo Figlio acconsenta ad aiutarLo nell’Apocalisse; ma scopre subito che l’umanità è un abito scomodo da indossare.
Trentatré sono i giorni di cui Grace dispone per persuadere quel vecchio pazzo convinto di essere Dio che l’universo non deve finire; ma c’è un asino dagli occhi azzurri a complicarle la vita e a lei non resta che cercare di trasformarlo in un unicorno rosa.
Trentatré sono i giorni in cui Michele deve affrontare i suoi demoni, per liberarsi del marchio di Caino e imparare di nuovo ad avere fiducia; ma c’è una rossa intenzionata a combattere contro di lui che invece forse potrebbe combattere al suo fianco.
Trentatré sono i giorni necessari a cambiare per sempre le vite del vecchio Giò, di Amir, di Juliette e di tutti coloro che ruotano attorno allo stesso locale, quel locale che in fondo può assomigliare ad una casa, come loro in fondo possono assomigliare ad una famiglia.
Perché la fortuna non è positiva né negativa, le cose migliori accadono per caso e il mondo è pieno di incastri.

◎ In libreria ◎

Tempo fa (non troppo) ho scoperto che per molti è strano che alle ragazze piacciano i film della Marvel, leggano fumetti e *rullo di tamburi* giochino ai videogiochi. Molto strano, vero, Ang?
Questo romanzo è dedicato proprio a quelle ragazze che amano (anche) i videogiochi e sono appassionate di tecnologia.
Ingredienti: pirateria informatica, plastica consumata, sangue secco, realtà virtuale, paranoia.

Titolo: Fino alla Fine della Rete
Autore: R.V. Beta
Editore: selfpublished
Prima edizione: 27 novembre 2013
Dimensione file: 2008 KB
Pagine: 255
Prezzo: ebook - €2,68

Yuuki è una ragazza scappata di casa per vivere sulla propria pelle un’irrefrenabile curiosità per la vita e la tecnologia.
La sua ultima impresa di pirateria informatica l’ha riportata bruscamente dal mondo virtuale a quello reale, e ora è un obiettivo.
Daisuke è dotato di una fervida immaginazione, con la quale sconfigge le noiose giornate da impiegato di una multinazionale.
Qualcosa di speciale unisce Yuuki e Daisuke nella fuga che affronteranno insieme, o almeno così è come la vede lui.
L’inizio di una nuova vita per entrambi è una seconda occasione, la possibilità di lasciarsi tutto alle spalle, se troveranno la forza per sfidare gli incubi che li circondano.
Il debutto di R.V. Beta è il diario di viaggio di un gruppo di personaggi che dovranno presto imparare a non darsi mai per vinti, perché la realtà non è mai una sola...
Esistenze per nulla ordinarie e nessuno di cui potersi fidare fino in fondo: un invito a cambiare prospettiva.

L'autrice scrive di sé
Passo gran parte del mio tempo aspettando che si installino gli aggiornamenti della PS3.
Ho a casa un Oculus Rift ancora imballato, mentre i pupazzetti di vinile sono riuscita a tirarli fuori dalle loro scatole.
Non sopporto quando si fulmina la lampada del semaforo e non so se posso attraversare.
Vorrei iniziare a fumare, ma non ne ho il coraggio.
Mi immagino di entrare un giorno in un negozio di elettrodomestici e tutte le televisioni mi salutano facendo il mio nome.
Non mi dispiacerebbe lavorare al riciclaggio della carta, rubando dal calderone frammenti di fogli per farmi un collage da attaccare al muro, tipo soggetto pericoloso.
Mi ispira Minecraft, ma temo di perdermi dentro. Secoli fa facevo da balia a un Tamagotchi non mio, e non so perché tendevo a trattarlo male: ho ancora i sensi di colpa.
Internet è invasa dai gatti, ma anche gli unicorni cercano attenzione a tutti costi.

◎ In libreria ◎

Titolo: Gold Apple School
Autore: Veronica Piras
Editore: selfpublished
Prima edizione : 14 gennaio 2015
Pagine: 428
Prezzo: cartaceo - € 9,93; ebook - € 1,18
Pagina facebook dell'autrice

Dopo diversi tentennamenti alla fine Giada ce l’ha fatta: si è iscritta alla Gold Apple School, la scuola di cucina più famosa al mondo. È consapevole del fatto che dovrà rinunciare al sole di Roma per la grigia Londra, ma iscriversi alla facoltà di Giurisprudenza non è il suo sogno, è quello del padre. Le valigie sono pronte, il suo cuore un po’ meno. A soli 19 anni dovrà lasciare gli amici, la famiglia, il suo cane Spank e la sua adorata nonna, che le ha trasmesso l’amore per la cucina. Ma Londra la attende e la Gold Apple School ha in serbo per lei emozioni indimenticabili. Un romanzo che racchiude una storia di speranza, d’amore e di amicizia. Non si è mai troppo giovani, né troppo vecchi, per incominciare ad inseguire i propri sogni.

Veronica Piras, classe 84′, nasce a Villanovatulo, un piccolo paese in provincia di Cagliari. Attualmente vive a Roma, dove si è specializzata in Informazione e Sistemi Editoriali con una tesi sul self-publishing. Si è anche laureata in Lingue e Comunicazione a Cagliari con una tesi in antropologia dal titolo “Il rituale dell’argia sarda e il tarantismo pugliese”. Ha inoltre conseguito un master in Editoria e da maggio 2011 è iscritta all’albo dei giornalisti pubblicisti.
Gold Apple School è il suo secondo romanzo. È fermamente convinta che qualunque scrittore debba cimentarsi in generi diversi e reinventarsi continuamente.
Le piace l’arte in tutte le sue forme, in particolar modo adora leggere, scrivere e recitare. Ama viaggiare e guardare film. È fautrice del fai da te: da quando ha scoperto il mondo della cosmesi naturale e di come sia possibile realizzare prodotti cosmetici a casa, non ne può più fare a meno!



2 commenti:

  1. Sembrano interessanti! :) Il primo non lo conoscevo, ma mi ispira parecchio, sembra promettente :) mentre il secondo lo conoscevo già e, anche se non mi sono ancora decisa, mi sembra comunque carino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trentatré sarà uno dei prossimi acquisti e quindi letture: non vedo l'ora =D
      Per Fino alla Fine della Rete sono anch'io indecisa, ma mi incuriosisce!

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.