mercoledì 17 dicembre 2014

Books'n'roll #45

Le nostre wishlist si allungano, le TBR straripano e nuove uscite ci tentano: solo Books’n’Roll potrà aiutarci.
Questa rubrica è in cerca di consigli: diteci che cosa pensate dei libri su cui abbiamo posato gli occhi e si trovano o stanno per arrivare in libreria.



ϟ Dalla mia wishlist ϟ

Su questo libro anche le altre Belle hanno messo gli occhi e ne ho lette di cotte e di crude. Forse proprio per questo continuo a esserne incuriosita.

Titolo: Half Bad
Titolo originale: Half Bad
Autore: Sally Green
Traduttore: Luca Scarlini
Editore: Rizzoli
Prima edizione italiana: 19 marzo 2014
Prima edizione:Viking Juvenile - 4 marzo 2014
Pagine: 400
Prezzo: Flessibile - € 15,00

La magia esiste, ed è spaccata da una guerra millenaria. Appartenere a un fronte definisce il ruolo di ciascuno nel mondo, garantisce compagni e alleanze; ma soprattutto decide chi sono i nemici, che vanno giustiziati senza rimorso. Nathan vive in una zona grigia: figlio di una maga Bianca e dell'Oscuro più terribile mai esistito, cresce nella famiglia materna, evitato da tutti, vessato dalla sorellastra, perseguitato dal Concilio che non si fida di lui e anno dopo anno ne limita la libertà, fino a rinchiuderlo in una gabbia. La stessa guerra che divide il mondo della magia si combatte nel cuore di Nathan, in perenne bilico tra le due facce della sua anima, che davanti alla dolcezza di Annalise vorrebbe essere tutta Bianca, e invece per reagire alle angherie si fa pericolosamente Nera. Ma è difficile restare aggrappato alla tua metà Bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, della ragazza di cui ti sei innamorato, e forse nemmeno di te stesso.

◎ In libreria ◎

Titolo: Fernweh
Autore: Chiara Zanini
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Prima edizione: 16 dicembre 2014
Pagine: 250
Prezzo: ebook - € 3,49

Anno 2452: una catastrofe climatica colpisce la Terra, lasciando i pochi superstiti in balia di un sole ustionante, tornado e tempeste di fulmini. Poco prima di arrendersi, Mirna trova rifugio in un baluardo misterioso e inquietante: la città di Murian, protetta da una grande Cupola artificiale, dove si è stabilita una nuova società scandita da rigide regole di comportamento.
Anno 2618: Jared e Eleanor, gemelli discendenti di Mirna e da lei cresciuti ed educati nel ricordo del passato, non accettano di conformarsi all'alienante società di Murian, preferendo la compagnia dei "devianti", i reietti costretti a una vita di stenti e miseria nel sobborgo-prigione Thanatos. Sarà proprio insieme ai devianti che organizzeranno un folle piano di evasione, verso un futuro lontano dalla prigionia della Cupola; ma niente è come sembra, e una rivelazione terrificante attende Jared ed Eleanor... "Fernweh", che in tedesco esprime la nostalgia verso luoghi lontani, unisce i temi classici della fantascienza a quelli del genere distopico, attraverso la prospettiva di due giovani in conflitto con una società opprimente e inconsapevoli delle loro stesse radici.


Nata a Istanbul da genitori friulani, dopo aver vissuto in varie città italiane Chiara Zanini si laurea in Scienze Politiche e si stabilisce a Venezia.
Lettrice vorace da sempre, da quando ha scoperto di amare anche scrivere non può più farne a meno. Le piace sperimentare, cimentandosi in ogni genere di narrazione, ma l’appassionano in particolare il fantasy, la fantascienza e i racconti di ambientazione storica.
Finalista in vari concorsi letterari, nel 2007 si è classificata al secondo posto nel concorso Parole in corsa– edizione di Venezia e nel 2009 nel concorso Utopia, organizzato dall’Associazione Culturale Il sentiero dei draghi. Diversi suoi racconti sono apparsi in antologie di autori vari, tra cui: Il Veneto del futuro edito dalla Casa Editrice Marsilio, Scrivere è viaggiare. Con trasporto, edizioni Full Color Sound, 365 racconti sulla fine del mondo di Delos Books edizioni, I brevissimi – II edizione Casa Editrice Freaks, Le prime volte Casa Editrice Mondoscrittura, I mondi del fantasy II Casa Editrice Limana Umanita e 365 racconti di Natale di Delos Books edizioni. Con Wizards and BlackHoles ha pubblicato il racconto lungo L’orologio della verità.
Fernweh è il suo primo romanzo.

Vi ispirano questi romanzi?
Avete letto Half Bad?

Amaranth

4 commenti:

  1. Half Bad io l'ho adorato!!! *__* Ho letto un sacco di recensioni negative, ma a me è piaciuto un sacco!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con un po' di fortuna riuscirò a leggerlo nel 2015. La copertina è incantevole e spero di poter condividere le opinioni positive :3

      Elimina
  2. Half Bad l'ho visto praticamente ovunque, ma sono mooolto indecisa in verità U.U Fernweh è interessante, anche se non è una lettura che farei al momento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io e ne ho sentite di cotte e di crude: è difficile decidersi. Fernweh ispira anche me, ma anch'io mi trovo in una situazione per cui preferirei leggere altro...

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.