martedì 25 novembre 2014

Books'n'roll #40

Le nostre wishlist si allungano, le TBR straripano e nuove uscite ci tentano: solo Books’n’Roll potrà aiutarci.
Questa rubrica è in cerca di consigli: diteci che cosa pensate dei libri su cui abbiamo posato gli occhi e si trovano o stanno per arrivare in libreria.



ϟ Dalla mia wishlist ϟ

Aver letto da poco tempo Raven Boys e aver così scoperto Maggie Stiefvater ha riportato alla luce alcuni titoli presenti nella mia wishlist...

Titolo: La corsa delle onde
Titolo originale: The Scorpio Races
Autore: Maggie Stiefvater
Traduttore: Maria Concetta Scotto di Santillo
Editore: Rizzoli
Prima edizione italiana: settembre 2013
Prima edizione: Scholastic Press - ottobre 2011
Pagine: 464
Prezzo: Rilegato -

Succede ogni autunno, sull’isola di Thisby. Dalle gelide acque dell’oceano si spingono a riva i cavalli d’acqua, creature affascinanti e crudeli che gli abitanti catturano per montarli nella Corsa dello Scorpione. Il vincitore guadagnerà fama e denaro, i meno fortunati incontreranno la morte. Ma qualcosa cambia quando alla gara si iscrive Kate Connolly, capelli rossi e tempra di ferro. Kate è determinata a correre con la sua cavalla Dove, sfidando usanze secolari che vogliono solo concorrenti maschi e nessun cavallo ordinario. Certo, non ha molte possibilità contro Sean Kendrick, diciannove anni, il favorito, esperto domatore di cavalli. Nessuno dei due è preparato a ciò che sta per succedere, perché quest’anno la Corsa dello Scorpione non sarà solo questione di gloria e denaro, ma di amore e destino.

◎ In libreria ◎

E se qualcuno pensasse di raccogliere le confidenze che le clienti fanno ogni giorno nei saloni di bellezza? Confidenze dal parrucchiere è proprio questo: una raccolta di intricati racconti e ironia.

Titolo: Confidenze dal parrucchiere
Autore: Laura Caterina Benedetti
Editore: selfpublished
Prima edizione: 27 Ottobre 2014
Pagine: 116
Prezzo: ebook- € 1,20
Pagina facebook dell'autrice

Un salone è come lo studio di uno psicanalista, è un luogo di riposo e rinnovamento, è un tempio pagano dedicato alla bellezza.
E da Beauregard, che si considera nientemeno che il miglior parrucchiere del mondo, non è diverso: anche qui le clienti si siedono e, tra una tinta e un taglio, una manicure e una piega, si confidano, raccontano, spettegolano, si sfogano e chiedono consiglio. Sono proprio loro le protagoniste di questa storia, anzi di queste numerose storie...
Vicende piccanti, romantiche, malinconiche, per la maggior parte incentrate sull'amore in tutte le sue forme: è Anita, dipendente di Beau e attenta osservatrice ed ascoltatrice delle centinaia di donne che serve ogni giorno da trent'anni, ad annotare tutto con esuberanza e un pizzico d'ironia. Perché, come afferma la nostra parrucchiera, "che bisogno hai dei tabloid se lavori nel salone di Beauregard?"; e ti potresti accorgere che la realtà è, più di quanto non pensi, meglio di una soap o un romanzo!

Che cosa ne pensate?

Amaranth

6 commenti:

  1. Mi ispirano entrambi! :)
    Il primo è un po' che lo tengo d'occhio, ma siccome la Stievfater non è che mi piaccia tantissimo, continuo a girarci intorno senza mai decidermi, mentre il secondo non lo conoscevo ma sembra davvero carino! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se con la Stiefvater non vai tanto d'accordo, è normale la tua indecisione.
      Il secondo dà l'idea di essere spensierato e frizzante :)

      Elimina
  2. La corsa delle onde lo voglio leggere assolutamente!!! L'altro sembra carino ma non saprei :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io! Dopo aver letto Raven Boys, lo leggerei subito! *^*

      Elimina
  3. La corsa delle onde .... è BELLISSIMOOOOOO io ho una nostagia paurosa di quel libro .... mi manca è stata un esperienza unica leggerlo !!!♥♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto entusiasmo: questo è proprio un buon segno! Da leggere :3

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.