lunedì 20 ottobre 2014

Life outside the books

Buongiorno, Bellissimi!
Oggi potremmo fare una bella chiacchierata, che ne dite? Si tratta di una proposta del Blogger Love Project che mi piace moltissimo perché permette di conoscere aspetti dei blogger e dei lettori che non sempre emergono nelle pagine del blog.
Vi racconterò qualcosa della mia vita al di fuori dei libri, parlandovi di alcune delle mie più grandi passioni.


DIY – L’angolo del raptus creativo

Qualche volta mi prende una particolare frenesia e devo creare: se mi capita di ritrovarmi con un certo materiale in mano e decido che quello che vedo non è l’aspetto o l’uso che dovrebbe avere, non c’è molto che possa frenarmi.
Mi ingegno, faccio ricerche su internet, pasticcio, provo e, mettiamolo tra virgolette, “creo” senza particolari preferenze di tecnica.
Vi mostro alcune creaturine.

Giostrina (non tanto –ina) di conchiglie, raccolte in Sardegna nel settembre 2009.
Come da ogni vacanza al mare, ero tornata con una quantità indecente di conchiglie, legnetti e vetrini lavorati dal mare.

Farfalla in carta. È una pessima imitazione della quiling art. Ho usato la stessa tecnica (un po’ mista ad altro in realtà) per realizzare un quadro. Dovrei procurarmi la carta adatta e qualche strumentino per riprovarci: ho visto delle cose stupende.

Cornici. Ho comprato le basi e le decorate con sabbia e altri omaggi marittimi. La realizzazione è semplice e da grande soddisfazione. Se solo mi procurassi il fissativo…

Bunny e Polpetta. Peluche realizzati con vecchi vestiti e calzini e cuciti a mano. Guardate che star è diventata Polpetta!

Musica, sempre musica – Passato e presente dal mondo

Come molti di voi, ne sono certa, amo ascoltare musica e ho pochi limiti. Grazie a mio padre, che conosce e canta canzoni più vecchie di lui, posso vantare una discreta conoscenza del passato musicale. Certo, non ricordo titoli e artisti (ho un problema con i nomi) e magari non riconosco dalle prime note tutte le canzoni, ma me la cavicchio e le canticchio.
Da quando la conosco, è Angharad che amplia le mie vedute musicali in senso spaziale: la lingua non è un ostacolo, l’importante è l’emozione. Per esempio, l’altra settimana mi ha fatto ascoltare Ich muss immer an dich denken, una canzone tedesca che mi è piaciuta molto.
La stessa Bella è responsabile anche della mia passione per il kpop: ho scoperto gruppi e cantanti e mi dispiace non parlarvi di tutti, ma devo per forza nominarvi i miei amati Big Bang, i tenerissimi AKMU e G-Dragon, il mio bias nonché leader dei BB.
Se siete curiosi, vi lascio i link alle mie k-playlist: #1 e #2.
Al di là del mondo del kpop, ascolto anche molte canzoni rap e ho un genere che, in qualche modo, sento mio.

Avete mai ascoltato le canzoni dei cartoni animati in altre lingue? Alcune sono stupende. Provate Let it go di Frozen!

Passione danza – La danza orientale

Da cinque anni (sono già cinque!) studio danza orientale, meglio conosciuta come danza del ventre. Ho avuto la fortuna di partecipare a una lezione di prova che non mi ha lasciato alcun dubbio e mi sono iscritta.
Il corso si è trasformato presto in un gruppo di amiche, con le quali mi trovo davvero bene nonostante la differenza di età: sono molto coccolata.
La danza è diventata parte fondamentale della mia vita. All’inizio era poco più che un gioco, un’oretta da passare rilassandosi e divertendosi. Nel tempo le ore sono aumentate e, anche se il divertimento e il relax sono rimasti importanti, anche l’impegno che vi metto è cresciuto.
Naturalmente ci sono state anche piccole grandi soddisfazioni e moltissime emozioni.

Pensa se non ci avessi provato – Il motomondiale, motocross e qualcos’altro

Ieri era domenica e io ero già sveglia prima che il sole sorgesse. Il motivo: la diretta della gara del motomondiale. Nella splendida pista di Philip Island, che amo molto perché si può scorgere il mare e, infatti, la pista è sorvolata da gabbiani.
In ogni caso, la levataccia è stata positiva perché Valentino Rossi ha vinto. *gongola*
Guardare la sua espressione gioiosa come quella di un bambino il giorno di Natale mi ha ripagato delle ore di sonno perso.
Amavo già le moto, ne ero affascinata, ma Valentino è stato un incentivo alla mia passione. Da quando ho iniziato a seguire le sue prodezze, infatti, ho conosciuto sempre meglio il mondo del motomondiale e i piloti, comprendendone i meccanismi.
Ho imparato a seguire anche gli altri piloti e spesso mi sono trovata a far il tifo per più di uno contemporaneamente; mi dispiaccio sempre se qualcuno si ritira o cade.
Potrete immaginare quanto questa passione riesca a stupire gli uomini: quando si rendono conto che ne capisco qualcosa (e spesso più di loro), le loro espressioni sono impagabili.
Potrei parlare di moto per ore, ma non è davvero il caso. Vi mostro solo il trio protagonista del Motomondiale (Pedrosa, perdonami!) e una sequenza da una delle mie piste preferite.

E ora a voi: sono curiosa di conoscere le vostre passioni!

Amaranth

8 commenti:

  1. Le tue creazioni sono stupende! La giostrina di conchiglie e Bunny e Polpetta in particolare xD Complimenti *_*
    p.s.: credo di aver ascoltato "Let it go" di Frozen in tutte le lingue esistenti e pure in qualcuna inventata ahahah xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^//^ Bunny e Polpetta ti ringraziano :3

      Elimina
  2. accidenti quante passioni, carine le cornici, let it go l'ho sentita cantata in altre lingue ed è sempre splendida! il moto mondiale mi tiene aggiornata mio fratello quindi indirettamente lo seguo anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh! E sono solo alcune, ma tutte noi abbiamo mille interessi, no?
      Le canzoni dei cartoni animati riescono sempre a emozionare e far venire voglia di cantarle anche se sono in lingue che non conosciamo e, come dice Gaia, anche quando sono inventate =P

      Elimina
  3. Che bello scoprire di sapere già tutto :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io che ero convinta che qualcosa di nuovo ci fosse >.< Dai, che non le avevi viste tutte le mie creazioni!

      Elimina
  4. Che carine le tue creazioni! *.*
    E la danza del ventre, wow, questa si che é una passione interessante! :D (io purtroppo sono negata per qualunque tipo di ballo...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie =)
      Anch'io ero convinta di mancare totalmente di coordinazione e, invece, con il tempo... ;)

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.