mercoledì 9 luglio 2014

Books'n'Roll #17

Le nostre wishlist si allungano, le TBR straripano e nuove uscite ci tentano: solo Books’n’Roll potrà aiutarci.
Questa rubrica è in cerca di consigli: diteci che cosa pensate dei libri su cui abbiamo posato gli occhi e si trovano o stanno per arrivare in libreria.



ϟ Dalla mia wishlist ϟ

Dopo aver letto la recensione di Morna (Forgotten Pages), ho inserito questo libro nella mia wishlist e potete essere certi: lo leggerò presto.

Titolo: A volte ritorno
Titolo originale: The second coming
Autore: John Niven
Traduttore: Marco Rossari
Editore: Einaudi
Prima edizione italiana: 14 febbraio 2012
Prima edizione: William Heinemann - 7 aprile 2011
Pagine: 381
Prezzo: Brossura - € 12,50

Dopo una vacanza di qualche secolo Dio è tornato in ufficio, in Paradiso, e per prima cosa chiede al suo staff un brief sugli ultimi avvenimenti. I suoi gli fanno un quadro talmente catastrofico - preti che molestano i bambini, enormità di cibo sprecato e popolazioni che muoiono di fame... - che Dio si vede costretto a rimandare giù il figlio per dare una sistemata. JC (Jesus Christ) gli dice: "Sei sicuro sia una buona idea? Non ti ricordi cosa è successo l'altra volta?" Ma Dio è irremovibile. Così JC piomba a NY, dove vive con alcuni drop-out e ha modo di rendersi conto in prima persona dell'assurdità del mondo degli uomini. E cerca, come può, di dare una mano. Il ragazzo non sa fare niente, eccetto suonare la chitarra. E riesce a finire in un programma di talenti alla tv. Un gran bel modo per fare arrivare il suo messaggio a un sacco di gente. Ma, come già in passato, anche oggi chi sta dalla parte dei marginali non è propriamente ben visto dalle autorità.

◎ In libreria ◎

Guardami è il romanzo di esordio di una giovanissima autrice.

Titolo: Guardami
Autore: Alex Astrid
Editore: selfpublished
Prima edizione: maggio 2014
Pagine: 244
Prezzo: cartaceo - € 12,00; ebook - € 5,49

Io mi guardo attorno: non manca nessuno, eppure la prof continua a fissare l’uscio.
I nostri occhi seguono il suo sguardo. Aspettiamo in silenzio, senza sapere cosa stiamo aspettando.
Finché un ragazzo varca la soglia con camminata annoiata ed elegante.
La prof lo presenta come Mirko.
-Ragazzi! Mirko si è trasferito da Vienna questa settimana; mi aspetto che siate gentili con lui…
Mirko resta fermo al fianco della prof. Ed io ho tutto il tempo per studiarlo.
È alto e snello. Indossa una giacca di pelle e jeans neri a vita bassa. Brillante all’orecchio destro, bracciali di cuoio con le borchie al polso sinistro. Capelli mossi scuri, spettinati e leggermente lunghi. Ha dei magnifici magnetici, verdi… Verde smeraldo! Brillanti e acuti. Occhi bellissimi. Occhi fissi su qualcuno, fissi su di me. Oddio! Si sarà accorto che lo sto osservando?

Sapete che avere 17 anni non è facile? Ci sono tanti di quei pezzi da mettere insieme, che completare perfettamente il puzzle risulta molto difficile... Però in generale io non mi lamento troppo. Piacere, Alessandra, 17 anni, e una vita sufficientemente perfetta: ho una migliore amica mattissima, un migliore amico stratimido, un'amica dolce e una intelligente, due compagni musicisti, due genitori troppo vivaci e una sorellina che vorrebbe essere la regina del mondo. Ah, sì... il mio ragazzo sembra il principe azzurro. Purtroppo esiste Davinia, quella stronza, che prova a rovinare sempre i miei piani... ma non mi lamento troppo.

Alex Astrid, pseudonimo di Giorgia Pollastri, è nata il 7 giugno 1998.
Vive a Inzago, in provincia di Milano, dal momento in cui la madre è uscita dall'ospedale ed è tornata nella loro dolce casetta, quindi da praticamente tutta la vita (che non è stata finora molto lunga...). Dopo l'asilo, la scuola elementare e le medie, è approdata sulle sponde del liceo linguistico Simone Weil di Treviglio.
Che cosa ama di più? Sicuramente scrivere, ma anche il suo pesciolino rosso ha una grande importanza.
Guardami è il suo primo romanzo, scritto nell'anno della mitica terza media, l'anno degli esami, l'anno della fine, l'anno del nuovo inizio... ma, per lei, l'anno dei migliori amici dei primi amori, l'anno dei sogni, l'anno della scoperta di un foglio e di una penna.

Cosa ne pensate? Vi incuriosisce questo esordio?
E il romanzo di Niven?

Amaranth

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.