mercoledì 2 aprile 2014

Il Cantastorie #22

Il Cantastorie ogni tanto ci fa visita per raccontarci le nuove uscite, segnalarci qualche titolo interessante e qualche curiosità.






Chi ha paura del Cantastorie? Io!
Non potete biasimarmi: ogni volta che passa a trovarci la mia wishlist si allunga un pochino. È una tortura: sono troppo curiosa per non dare un'occhiata alle nuove uscite e voi? Pronti a scoprire cosa ci ha portato aprile?

Figli di un fiore azzurro di Lauren Francis-Sharma

Pubblicato in anteprima mondiale in Italia.

Titolo: Figli di un fiore azzurro
Titolo originale: 'Til the Well Runs Dry: A Novel
Autore: Lauren Francis-Sharma
Editore: Frassinelli
Prima edizione: 8 aprile 2014
Pagine: 288
Prezzo: € 16,90

Trinidad, 1943. La bellissima Marcia Garcia ha sedici anni, si mantiene facendo la sarta e vive in una casa modesta insieme a due bambini, dei quali si mormora che siano il frutto di una relazione indicibile. Solo Marcia conosce il loro segreto e non ha intenzione di rivelarlo a nessuno. Almeno fino a quando conosce Farouk Karam, un poliziotto che impazzisce per lei e farebbe qualsiasi cosa per far cadere ogni sua resistenza, anche chiedere alla donna-maga del paese un filtro d’amore che la farà capitolare. Un uomo che le darà diversi figli senza sposarla mai, per non sfidare i pregiudizi materni. Che la lascerà sola, ma tornerà sempre, perché Marcia è l’unica donna che abbia mai amato. L’inaffidabile Farouk, dal quale alla fine Marcia sarà costretta a fuggire per dare ai suoi amatissimi bambini un destino migliore.
Figli di un fiore azzurro è un romanzo di grande umanità, la storia affascinante di una donna invincibile, della sua passione per un uomo e dell’infinita dedizione per i suoi figli. La storia di un amore imperfetto, coraggioso e senza tempo. Con questo primo romanzo, Lauren Francis-Sharma ha voluto raccontare la vera storia della sua famiglia e di Trinidad, l’isola meravigliosa dalla quale proviene.


Lauren Francis-Sharma, figlia di immigrati da Trinidad, è nata a New York ed è cresciuta a Baltimora. È laureata in letteratura inglese, si è specializzata in studi afroamericani alla University of Pennsylvania e ha conseguito la laurea in legge alla University of Michigan. Vive nei dintorni di Washington con il marito e due figli. Figli di un fiore azzurro è il suo primo romanzo.

Quando il diavolo mi ha preso per mano di April Genevieve Tucholke

Titolo: Quando il diavolo mi ha preso per mano
Titolo originale: Between the Devil and the Deep Blue Sea
Autore: April Genevieve Tucholke
Traduttore:
Editore: Piemme Freeway
Prima edizione italiana: 15 aprile 2014
Prima edizione: Dial - 15 agosto 2013
Pagine: 276
Prezzo: € 16,00

Nel paesino di mare dove abita Violet White non succede mai niente... fino a quando River West non affitta la casetta dietro la sua e incominciano ad accadere cose inquietanti. River è soltanto un bugiardo dal sorriso irresistibile e un passato misterioso? O dietro i suoi occhi ipnotici si nasconde qualcos'altro?
La nonna di Violet l'aveva sempre messa in guardia dai giochi che sa fare il Diavolo, ma lei non aveva mai pensato che potesse nascondersi dietro un ragazzo dai capelli scuri che si appisola in giardino, adora il caffè e ti fa tremare di passione.


April Genevieve Tucholkeva pazza per i vecchi film, i cattivoni dai capelli rossi, le cucine enormi e adora discutere di omicidi a cena. Vive con il marito in Oregon ai confini con la foresta. Questo è il suo primo romanzo.

Col nostro sangue hanno dipinto il cielo di Eleonora C.Caruso

Un racconto scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale di Speechless Books, che inaugura la collana Scintille.

Titolo: Col nostro sangue hanno dipinto il cielo
Autore: Eleonora C.Caruso
Editore: Speechless Books
Prima edizione: 31 marzo 2014
Pagine: 40
Prezzo: € 0,00

Shun ha 25 anni e vive in una Tokyo vanesia e spersonalizzata. Shun è un host, uno degli accompagnatori più richiesti del Parfume, locale frequentato da uomini e donne, giovani e non, in cerca di affetto, comprensione e una parvenza di amore. Shun finge di amare le proprie clienti, e loro pagano per questa illusione. L’incontro con il giovane Toru potrebbe cambiare la sua vita, ma Shun è stanco e la sua storia, per sua stessa ammissione, è una di quelle nelle quali non aveva perso niente né imparato niente. “La maggior parte delle storie finisce così”. La Tokyo di Eleonora Caruso è malinconica e affascinante nella sua crudezza, e rappresenta con disincanto e cinismo l'immaginario pop giovanile.

Eleonora C. Caruso è nata nel 1986 e si è annoiata finché non è andato in onda Sailor Moon. Nel 2001 ha cominciato a scrivere in rete fan fiction sui suoi anime preferiti, conquistando in breve tempo migliaia di lettori. Ha fatto l’operaia, la commessa, l’impiegata, la centralinista di call center. Vive nella provincia di Novara e ha un blog dove parla senza soluzione di continuità di ciò che ama. Ha pubblicato per Indiana Comunque vada non importa.

Link utili
Eleonora C. Caruso su Facebook
Speechless Books su Facebook
Speechless Books su Twitter
Il blog di Eleonora C. Caruso www.colored-pins.org/myhead/
Speechless Books sul web www.speechlessmagazine.com

Piazza Loggia. Brescia, 28 maggio 1974. Inchiesta su una strage di Pino Casamassima

Nel 1974 non ero ancora nata: i miei genitori erano ancora dei bambini. La strage di Piazza Loggia, però, è una data che ho studiato sui libri di scuola. Una data nella mia memoria, un evento importante che merita di essere approfondito.

Titolo: Piazza Loggia. Brescia, 28 maggio 1974. Inchiesta su una strage
Autore: Pino Casamassima
Editore: Sperling&Kapfer
Prima edizione: 15 aprile 2014
Pagine: 416
Prezzo: € 18,50

Il 28 maggio 1974 in Piazza della Loggia, a Brescia, esplode una bomba, durante una manifestazione sindacale antifascista. Muoiono otto persone. La pista, fin da subito, è chiaramente «nera», eppure – per errori, omertà, depistaggi e molto altro ancora – oggi, a distanza di quarant’anni, ancora non si è arrivati ad avere giustizia.
Non sono bastate tre istruttorie, e nemmeno l’ultimo processo del 2012, chiuso con una serie di assoluzioni. Il 21 febbraio scorso la Cassazione ha rinviato a nuovo giudizio Carlo Maria Maggi, capo di Ordine Nuovo nel Veneto, e Maurizio Tramonte, alias ‘Fonte Tritone’ del Sid, e potrà servire per far emergere altre verità. Avvalendosi del poderoso e aggiornatissimo archivio della Casa della Memoria di Manlio Milani, e di testimonianze e interviste inedite, Pino Casamassima, testimone diretto di quei fatti, ha scritto il libro definitivo sulla strage, sciogliendo alcuni fra i misteri più discussi. Con non poche sorprese, fra cui una testimonianza che riapre gli scenari sulla morte di Silvio Ferrari, il neofascista dilaniato dalla bomba che dieci giorni prima della strage trasportava sul predellino della sua Vespa.


Pino Casamassima scrive per la redazione bresciana del Corriere della Sera. Autore di numerosi libri (per Sperling & Kupfer, Movimenti e Il Campione), è considerato uno dei più grandi esperti italiani di terrorismo e anni di piombo.

Avete trovato il titolo che fa al caso vostro?

Amaranth

4 commenti:

  1. Io ho chiesto alla CE Quando il diavolo mi ha preso per mano , non vedo l'ora che arrivi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi siamo molto incuriosite! *.*

      Elimina
  2. Quanti libri interessanti!! *___* Quando il diavolo mi ha preso per mano è già un po' che lo tengo d'occhio, mi ispira tantissimo (anche se penso che lascerò perdere l'edizione italiana e mi butterò su quella originale), mentre il libro della Caruso mi ispira tantissimo, me lo segno!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono molto ispirata dal racconto della Caruso: già scaricato e, spero, di prossima lettura! ;)

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.