domenica 26 gennaio 2014

Il cantastorie #15

Il Cantastorie ogni tanto ci fa visita per raccontarci le nuove uscite, segnalarci qualche titolo interessante e qualche curiosità.






Nuove segnalazioni: pubblicazioni recenti o per le quali ci sono pochi giorni d'attesa, ma tutte firmate da penne italiane.


«La vita è una balena, che emerge e si inabissa.»

Titolo: Il canto della balena
Autore:Corrado Sobrero
Editore: TEA
Prima edizione: 30 gennaio 2014
Pagine: 240
Prezzo: € 12,00

Un piccolo villaggio sprofondato nell’atmosfera rarefatta del Sudamerica di fine Ottocento. Una famiglia unita, dove ognuno ha i propri compiti e un ruolo preciso. E un evento inaspettato, che aprirà finalmente la strada a un Futuro di cambiamenti. Attorno alla misteriosa comparsa della Balena, una minuscola isola, uno scoglio di tutti e di nessuno, si intrecciano i destini di León, Anita, i loro figli e un’intera società che conduce una vita monotona, china sui campi, vittima delle angherie dei proprietari terrieri e del governo. L’isola diventa il loro simbolo di libertà, e si trasforma, grazie alla fantasia e all'iniziativa della piccola Himelda, in una miracolosa ancora di salvezza. La variopinta galleria di personaggi che popola Il canto della Balena si fonderà con questo luogo magico: uno specchio magico nel quale ognuno può riscoprire la propria natura più nascosta.
Corrado Sobrero, nato a Torino nel 1968, e scomparso prematuramente nel 2012, ha pubblicato diversi romanzi, tra i quali Nevica sull’Isola di Baro, Il pulcino bolscevico e Il mercante di vaniglia. Con Il canto della balena ha partecipato all'edizione 2011 del torneo letterario IoScrittore, giungendo tra i finalisti.

Titolo: Doppia ombra
Autore: Roberta Gallego
Editore: TEA
Prima edizione: gennaio 2014
Pagine: 288
Prezzo: Cartonato con sovraccoperta - € 13,00

Questa volta il sostituto procuratore Alvise Guarnieri e il suo team di investigatori affrontano il mistero di un delitto consumato nell’alta società della piccola provincia di Ardese: la vittima è un noto farmacista, trovato morto nella sua villa. Apparentemente il crimine sembra di facile interpretazione: il corpo torturato e mutilato, gli ambienti depredati con feroce determinazione, un caso analogo avvenuto poche settimane prima sull’altra sponda del lago… tutto sembra indirizzare le indagini verso la criminalità organizzata di origine straniera. Ma spesso le apparenze ingannano, e così l’indagine si addentra fra ombre e misteri della vita della vittima, in una ragnatela gotica di relazioni inconfessabili e drammatici segreti.
Intanto, nell’ambiente naturalmente accidentato della Procura di Ardese, una serie di personaggi minori è protagonista di storie minori, ma non meno incisive: il maresciallo Alfano, dopo la disperazione seguita alla morte della figlia, si interessa di nuovo alla vita, e alle donne; l’ispettore della Squadra mobile Manlio De Oliveira scandaglia il pozzo nero della vecchiaia abbandonata negli istituti per anziani; il sostituto procuratore Agostina Arcais si misura con un delicato caso di obiezione di coscienza; e la collega Silvana Grimaldi affronta una giornata professionale di ordinaria follia…


Roberta Gallego, magistrato, è nata a Treviso. Ha esordito nel 2013 con la pubblicazione di Quota 33, col quale ha inaugurato la serie dedicata alle «Storia di una procura imperfetta». Doppia ombra è il secondo episodio.

Titolo: Heloth tra il Cielo e la Terra (parte 1 e 2)
Autore: Lucia Mugnai
Editore: Selfpublishing
Prima edizione: 25 luglio 2013 (parte 1); 28 agosto 2013 (parte 2)
Dimensione: 809 KB
Pagine: 312
Prezzo: ebook – € 0,99 (parte 1); € 0,99 (parte 2)

Tutti conoscono la leggenda della città di Heloth, che si mostra solo ai puri di cuore, ma coloro che ancora ne parlano la considerano poco più che una favola per bambini. Anche Rowena, che vive le sue giornate occupandosi di piccoli orfani, in una grande casa dove lei stessa è cresciuta.
La scoperta di un'amicizia, fuori dalla monotonia di tutti i giorni porta una ventata di novità nella vita della ragazza, ma subito dopo, l'incontro inaspettato e prematuro con la morte, la fa sprofondare in un abisso di tristezza senza ritorno, per il quale c'è solo una soluzione: lasciare tutto e andare via.
E nel suo viaggio assurdo e disperato verso l'ignoto, Rowena incrocia la strada con Derek e Darion, due cugini di nobile rango, in fuga anch'essi da una vita che all'improvviso ha preso una piega che non si aspettavano.
Un patto segreto unirà i tre giovani, così diversi tra loro, conducendoli attraverso un'avventura straordinaria, nella quale le armi per sopravvivere saranno il coraggio, la passione e l'amicizia. Un viaggio attraverso terre sconosciute, ma anche un percorso di crescita personale, dove si rivelerà reale anche ciò che si vede.


Lucia Mugnai è nata il 7 febbraio 1981 in un piccolo paesino tra le colline della provincia di Siena, dove tutt'ora vive, dopo aver passato quattro anni nella splendida, ma per lei troppo caotica città di Firenze. È sposata e ha una bambina. Ufficialmente è una mamma a tempo pieno.
Adora il cinema e gli hobby creativi, oltre che la musica, che ha praticato per dieci anni, studiando vari strumenti e il canto.Le è sempre piaciuto scrivere. Il giorno del tema in classe è sempre stato una festa, altro che scioperi e gite! Inventare storie ha sempre fatto parte di lei, lo fa da sempre. Crede sia terapeutico, un modo per uscire dalla realtà di tutti i giorni. E negli anni è diventata una cosa di cui non può più fare a meno. Ha cominciato creando e disegnando storie a fumetti, per pura soddisfazione personale, fino al 1998, quando ha ideato il suo primo vero romanzo. Una cosa semplice, una storia di cento pagine non di più, ma per lei un punto di partenza, grazie anche alle risposte positive delle persone a cui lo fece leggere ai tempi.
Nel 2009, dopo anni di ricerche, scene immaginate, insicurezze e ripensamenti, ha iniziato a scrivere la sua saga fantasy che (facendo i dovuti scongiuri) dovrebbe comporsi di circa quattro libri. Il primo, Heloth tra il Cielo e la Terra, l'ha concluso a dicembre 2012 e autopubblicato a luglio 2013. Attualmente sta scrivendo il secondo libro.
Nel pochissimo tempo libero che le rimane, quando si riposo dalla scrittura, naturalmente legge più che può, come fosse una cura ricostituente e anche in questo caso predilige tra tutti il genere fantasy.

Personalmente sono incuriosita dal primo romanzo, ma anche gli altri due, per ragioni diverse, mi strizzano l'occhio. Voi da quale siete più attirati?

Amaranth

3 commenti:

  1. Concordo... il primo mi intriga più di tutti... e, nell'ordine, poi direi che come indice di gradimento così, "a pelle", ci sarebbe il secondo poi il terzo....

    RispondiElimina
  2. In mega ritardo grazie della segnalazione! ^_^"
    *inchino*

    RispondiElimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.