giovedì 23 gennaio 2014

Il cantastorie #14

Il Cantastorie ogni tanto ci fa visita per raccontarci le nuove uscite, segnalarci qualche titolo interessante e qualche curiosità.






Scommetto che non vi racconto nulla di nuovo raccontandovi che è un periodo molto intenso a causa della sessione esami. Non voglio insistere risvegliando sensazioni negative, ma condividere un piccolo successo: finalmente (sì, finalmente) sono riuscita a passare lo scritto di un esame brutto e cattivo. È vero, ho ancora la prova pratica e l'orale, ma per il momento: Let's go party!!!


Ma che festa sarebbe senza Nutella e libri? Scopriamo assieme quali romanzi ha portato il Cantastorie.

La prima doverosa notizia riguarda Storia di una ladra di libri. Sappiamo che molti di voi aspettano l'uscita: purtroppo la pubblicazione è stata posticipata al 25 febbraio.
Vi posso assicurare che l'attesa sarà più che ricompensata appena avrete la possibilità di leggere il romanzo di Markus Zusak: io me ne sono innamorata e come molti di voi hanno potuto scoprire leggendo la mia recensione.




Io sono la mano che afferra, la forza che schianta, i pugnali che liberano l'anima, aprono la barriera che limita la marea, che riempie la gola, che placa l'arsura, lenisce il dolore, addormenta la furia a ogni battito, a ogni fremito, a ogni lamento.

Titolo: Io, Liam
Autore: Antonella Albano
Editore: Il Ciliegio
Prima edizione: 2014
Pagine: 304
Prezzo: Brossura - € 17,00

Liam viene da lontano, dall’Irlanda del VII secolo d.C. ed è destinato a una vita innaturalmente lunga. Elisa è una giovane donna moderna, che vive un vuoto colmabile solo dal suo amore per il canto. Nella vita di Liam sembra esserci posto unicamente per la vendetta e il sangue; una promessa, però, fatta a Cathal, suo amico fraterno, lo accompagnerà lungo i secoli, fino a che il cerchio non si chiuderà una volta per tutte. Il suo progetto verrà sconvolto proprio dall’incontro con Elisa, e da un nemico implacabile che minaccia tutto ciò che imprevedibilmente è giunto ad amare. Mantenere un basso profilo, non indulgere all’amore o all’odio, era stato fondamentale, ma non ci era sempre riuscito. Si era nascosto in posti impervi anche umanamente, cambiando luogo ogni volta che la sua perdurante giovane età veniva notata. Si era illuso che la vita potesse avere un senso ma aveva finito per lavarsi via dal cuore ogni sentimento profondo. E proprio ora qualcuno veniva a togliergli le ragnatele dall’anima.

Antonella Albano, classe 1962. Dopo gli studi classici lavora dapprima come correttrice di bozze e redattrice per alcune case editrici pugliesi, per poi approdare nella scuola come insegnante e dedicarsi infine alla didattica per adulti. Gestisce un blog personale (Shadowcat loves TV series). Collabora dal 2010 con il blog letterario Diario di Pensieri Persi; dal 2011 è parte della redazione del portale dedicato al fantastico Urban-fantasy.it e del sito The Vampire Diaries Italia. Nel 2013 ha pubblicato il saggio Vampiri, supereroi e maghi. Metafore e percezione morale nella fiction fantastica, per la casa editrice Aracne.

Link utili:

Io, Liam – blog
profilo facebook dell'autrice

I'm like him. I'm a monster, too.

Titolo: La cacciatrice di fate
Titolo originale: The Falconer
Autore: Elizabeth May
Editore: Sperling&Kupfer
Prima edizione italiana: 18 febbraio 2014
Prima edizione: Gollancz - 26 settembre 2013
Pagine: 336
Prezzo: € 16,90
Ascolta la playlist

Edimburgo, 1844. La giovane Lady Aileana, figlia del marchese di Douglas, nasconde un segreto. Di giorno è una perfetta gentildonna alle prese con gioielli, vestiti e feste scintillanti. Di notte è una spietata cacciatrice di fate. Da quando sua madre è morta per mano di una creatura soprannaturale, Aileana ha giurato vendetta e ha iniziato a combattere le fate insieme con l’affascinante folletto rinnegato Kiaran. Ed è proprio grazie a Kiaran che la ragazza scopre lo straordinario destino che la attende: lei è l’ultima cacciatrice, l’unica in grado di proteggere gli uomini la notte in cui tutte le fate si risveglieranno: la notte del solstizio d’inverno.

Elizabeth May è nata in California ma da anni vive a Edimburgo, in Scozia, dove sta facendo un PhD presso l’Università di St. Andrews in Scozia. È un’appassionata fotografa i cui lavori sono stati pubblicati sulla carta stampata e scelti come copertine di libri. La cacciatrice di fate è il suo romanzo d’esordio.

Il suo sito internet è www.elizabethmaywrites.com.

Romanzo autopubblicato in Francia, ha avuto grande successo e verrà tradotto in tutto il mondo prima di diventare un film. Come se non bastasse, ha il titolo perfetto una lettrice che ama il caffè, proprio come me.

Titolo: La gente felice legge e beve caffè
Autore: Agnès Martin-Lugand
Editore: Sperling&Kupfer
Prima edizione italiana: 25 febbraio 2014
Prima edizione: Selfpublishing- 25 dicembre 2012
Pagine: 216
Prezzo: € 16,90

Una giovane protagonista colpita da un’assurda tragedia. La lenta e silenziosa, diffidente e impegnativa elaborazione del dolore e poi lo scatto verso una nuova vita: Diane si trasferisce in Irlanda, a Mulranny, e nella nuova verde cornice incontra persone che sanno aiutarla. Caratteri un po’ ruvidi, ma attraenti, che la guidano verso la sperimentazione di altri modi di accostarsi alla vita, altre letture, altre riflessioni e emozioni. La formazione dell’autrice, che è psicologa, i suoi studi e la sua esperienza di ascolto, diventano in questo romanzo d’esordio il sostegno di una scrittura accurata, introspettiva e palpitante.

Agnés Martin-Lugand ha trentaquattro anni, è psicologa, ha lasciato il lavoro per dedicarsi alla scrittura e nel dicembre 2012 ha deciso di autopubblicarsi. Dopo pochi mesi La gente felice legge e beve caffè era in vetta alla classifica di Amazon e tra i primi cinque titoli degli altri store. Un anno fa i diritti per la versione cartacea sono stati acquisiti da un importante editore francese e anche così il libro è stato un successo che verrà pubblicato in tutto il mondo e diventerà un film.

Che ne pensate? Quale titolo vi incuriosisce di più?

Amaranth

6 commenti:

  1. "The Falconer" l'avevo già adocchiato da un po' e mi ispirava parecchio, ma quasi quasi aspetto l'edizione italiana perché ha una copertina fantastica!!! *__* (Lo so, sono superficiale... ma pazienza!!), mentre "Io, Liam" e "La gente felice legge e beve caffè" sembrano interessanti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macchè superficiale! Anche l'occhio vuole la sua parte ;)

      Elimina
  2. Complimenti per l'esame!! :D Vedrai che anche le prossime due parti andranno bene!! ;)
    Devo assolutamente leggere il romanzo di Zusak *-* Però anche La gente felice legge e beve caffè sembra interessante!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :3
      Sì, sì, devi, ma ne abbiamo già parlato. Io sono un po' diffidente verso La gente felice legge e beve caffè: non ha avuto delle valutazioni molto alte, ma poiché è vero che le mie opinioni non sempre si allineano alla maggioranza, potrei dargli una possibilità ;)

      Elimina
  3. Voglio leggere sia la cacciatrice di fate che storia di una ladra di libri....la mia wishlist si allunga ogni giorno di più....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Reazione da Am a riposo.
      Come ti capisco! Ogni giorno si aggiungono almeno una decina di libri in più...
      Reazione da Am e basta.
      Leggi Storia di una ladra di libri. Leggilo!

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.